Covid-19, l’Oms dopo il caso in Brasile: “Cibo sicuro, nessun pericolo” 

0

Covid-19, arrivano importanti rassicurazioni dall’Organizzazione mondiale della sanità sul cibo. Giunge un messaggio importante dalla sede medica dopo il lotto di pollo riscontrato infetto in Brasile. 

Covid-19

Coronavirus, non ci sono assolutamente rischi di contagio per quanto riguarda il cibo. Lo assicura Mike Ryan, direttore del programma emergenza dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il dirigente lo ha garantito dopo un caso riscontrato in Brasile che ha fatto scattare l’allarme generale. In Sudamerica, infatti, si è registrato un lotto di pollo surgelato risultato infetto. Il prodotto arrivava dalla Cina.

Covid-19, la rassicurazione dell’Oms sul cibo

“Il nostro cibo è sicuro per quanto riguarda il Covid-19. Non c’è nessuna prova che la catena alimentare possa essere portatrice del virus, pertanto non devono esserci preoccupazioni in merito”, ha assicurato il dirigente.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, Costa Crociere riparte con viaggiatori e scali italiani

Del resto, dopo quanto accaduto nel Paese verdeoro, sono stante tante e inevitabili le domande sulla sicurezza dei cibi quotidiani in piena pandemia. Soprattutto per quanto riguarda carne da allevamento.

Ma c’è soprattutto un motivo che spinge l’esperto a tale verdetto: i molteplici e minuziosi controlli prima dell’ok finale. E non solo per il Covid-19. “Ci sono tanti altri motivi per cui il nostro cibo deve essere controllato e sicuro”, riferisce infatti Ryan.

E ancora: “Non bisogna dunque creare psicosi per quanto riguarda un collegamento tra cibo e coronavirus. Non bisogna avere paura del cibo. Possiamo stare tranquilli”, conclude.

Leggi anche —-> Berlino, primi contagi da Covid-19 nelle scuole: le decisioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui