Colombia, cinque giovani ragazzi assassinati: la polizia indaga

Colombia, la polizia sta indagando su quanto avvenuto ieri a Cali: cinque giovani ragazzi, compresi tra i 14 e i 18 anni, sono stati assassinati.

Colombia
Colombia (photo Pixabay)

Una tragedia per le famiglie dei cinque ragazzi assassinati nella giornata di ieri in un quartiere popolare della città di Cali. A lanciare la notizia è l’agenzia di informazione Ansa, che ha anche riportato le parole, sentite, del sindaco della città. Cinque adolescenti, tra i 14 e i 18 anni, hanno perso la vita e la polizia sta indagando per conoscere le cause di quanto accaduto.

Si tratta di un evento molto doloroso, così lo ha definito Jorge Iván Ospina, sindaco della città di Cali. I cinque giovani ragazzi sono morti nel quartiere di Llano Verde, nella parte orientale della città, nella zona in cui si trovano i canneti.

Leggi anche >>> Colombia, uccisi tre indigeni per un regolamento di conti

Colombia, i giovani assassinati erano amici tra di loro

Colombia
Colombia (photo Gettyimages)

Come riporta l’agenzia Ansa, i corpi dei cinque adolescenti sono stati rinvenuti nella serata di ieri, prima dell’inizio del coprifuoco ordinato per il Paese a causa del Coronavirus. Infatti, da quanto si apprende, le autorità si sono trovate costrette a ordinare il coprifuoco a causa dell’indisciplina di molti abitanti che organizzavano feste e riunioni nonostante le misure di isolamento. Come ricorda Ansa, il Coronavirus ha provocato, in Colombia, più di 410 mila casi e 13.475 morti.

Come il sindaco Ospina ha fatto sapere, i cinque adolescenti assassinati erano amici tra di loro ed erano usciti di casa nel corso della mattinata di ieri. Alcuni dei genitori, non vedendoli tornare, si sono preoccupati e hanno iniziato le ricerche. Il sindaco ha tenuto a precisare che le autorità studieranno molto attentamente il caso e che, per l’occasione, una squadra interdisciplinare di polizia e procuratori, per far luce su quanto avvenuto.

Potrebbe interessarti anche: Covid, nuovi casi in Nuova Zelanda: ipotesi contagio tramite surgelati

F.A.