Huawei abbandona Kirin, Mate 40 sarà l’ultimo: il motivo

Huawei abbandona Kirin, la famosissima marca di smartphone cinese ha deciso di cambiare il cuore dei propri prodotti, rivoluzionandosi completamente. 

Huawei 5G
Huawei (via Getty Images)

Ormai Huawei e Kirin andavano a braccetto da anni. L’azienda cinese aveva trovato nel processore Kirin un partner perfetto per dare ai propri dispositivi la potenza necessaria entro costi contenuti. Da diverso tempo la casa asiatica utilizzava questa serie di processori per fare concorrenza alle altre casa maggiori. Tuttavia con il bando USA imposto e con la nuova regolamentazione voluta da Trump e dal suo governo, le cose cambiano. Il Kirin è infatti un processore che sfrutta tecnologia americana e pertanto è necessario prima il permesso per utilizzare tale tecnologia. Huawei non potrà mai avere il permesso dopo la guerra mediatica scatenata in USA e per questo ha dovuto, suo malgrado, cambiare decisamente rotta. E l’annuncio è stato anche pubblicato, senza dubbio con una dose grossa di dolore e di rammarico.

LEGGI ANCHE —> Uomo può vivere su Marte, lo dimostra uno studio italiano

Huawei abbandona Kirin, Mate 40 sarà l’ultimo: il motivo

Il prossimo cellulare che Huawei metterà sul mercato, il Mate 40, sarò l’ultimo dei suoi. Il famoso cellulare che tra poco vedrà l’ultimo modello disponibile sul mercato sarà l”ultimo a montare un processore Kirin. Le speculazioni si sprecano. Ora qualcuno sostiene che la casa cinese possa tornare un’altra volta al Qualcomm e a Snapdragon, dopo una divisione molto polemica anni fa. Tuttavia servirà soltanto tempo prima di essere assolutamente sicuri del nuovo processore che alimenterà i terminali Huawei nei prossimi anni. Una cosa è certa, però, la grande H saluta Kirin e la sua tecnologia di proprietà americana. Qualcuno poi scommette anche su MediaTek, che sta facendo bene con gli Xiaomi e potrebbe ora trovare una seconda giovinezza con Huawei.

LEGGI ANCHE —> Trump firma il decreto che obbliga Tik Tok a vendere la società