Esplosione Beirut, 300mila senza casa: l’annuncio del governatore

Esplosione Beirut, 300mila senza casa: l’annuncio del governatore ai media internazionali. I danni stimati sono intorno ai 5 miliardi di dollari

Beirut sfollati
Esplosione Beirut, 300mila senza casa: l’annuncio del Governatore (Foto: Getty)

L’enorme esplosione verificatasi a Beirut nel pomeriggio di ieri, ha lasciato senza casa almeno 300.000 persone, ovvero un quarto della popolazione (1.200.000). In totale si stima che i danni causati dalla deflagrazione di 2750 tonnellate di nitrato di ammonio siano pari ad almeno 5 miliardi di dollari. Una catastrofe senza precedenti, che si unisce alla crisi finanziaria causata dalla pandemia di coronavirus.

“Penso che ci siano tra le 250.000 e le 300.000 persone che ora sono senza casa”, ha detto Marwan Aboud, governatore della zona. In più ha aggiunto che il costo stimato per rimettere a posto i danni causati dal disastroso incidente al porto, si aggirerebbero tra i 3 e i 5 miliardi di dollari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Beirut, l’annuncio del ministro della Salute: “Aria irrespirabile”

Esplosione Beirut, 300mila senza casa: l’annuncio del governatore Marwan Aboud

Esplosione Beirut
Esplosione Beirut, 300mila persone senza casa: l’annuncio del governatore Marwan Aboud (Foto: Getty)

Gli ingegneri e i team tecnici devono ancora condurre una valutazione ufficiale, ha aggiunto Aboud, ma a quanto pare gli edifici e le strutture danneggiate riguardano almeno la metà della capitale del Libano.

Intanto continuano ad arrivare testimonianze da parte del contingente italiano in Libano. Secondo quanto riferito dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini, è confermato il ferimento di un soldato del nostro esercito di stanza a Beirut.

A livello internazionale almeno 21 membri della Marina del contingente delle Nazioni Unite a Beirut sono rimasti feriti. Uno dei colpiti è in condizioni critiche ed è stato ricoverato presso l’American University of Beirut Medical Center, secondo quanto riportato dall’Associated Press.

Le Nazioni Unite sono attualmente impegnate in Libano per il mantenimento della pace e per impedire il traffico illecito delle armi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Beirut, l’annuncio del ministro della Salute: “Aria irrespirabile”