Serie A, ora è ufficiale: la data di inizio della prossima stagione

Serie A, ora è ufficiale: la data di inizio della prossima stagione. Dopo l’ultimo consiglio di Lega è arrivata la decisione definitiva

Serie A parte 19 settembre
Serie A, ora è ufficiale: la data di inizio della prossima stagione (Foto: Getty)

Ora è ufficiale, la stagione 2020/2021 del nostro calcio ripartirà il prossimo 19 settembre. La Serie A ha deciso di prendersi una settimana in più di tempo, dopo l’appello lanciato negli ultimi giorni dal presidente FIGC Gabriele Gravina. Ancora troppe le incertezze sui protocolli medici da seguire e sulla possibilità di rivedere il pubblico allo stadio. In più gli impegni europei di Juventus, Napoli, Atalanta, Roma e Inter, hanno saggiamente consigliato di creare uno stop leggermente più lungo per inserire le ferie dei calciatori e la preparazione per la nuova annata.

La decisione ufficiale è arrivata pochi minuti fa al termine del Consiglio di Lega che ha visto coinvolti i principali presidenti di Serie A e le cariche istituzionali calcistiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio di Douglas Costa: l’annuncio del tecnico

Serie A, ora è ufficiale: il campionato riparte il 19 settembre

Serie A Dal Pino
Serie A, ora è ufficiale: il campionato riparte il 19 settembre (Foto: Facebook)

Il presidente della Lega Calcio Dal Pino e l’Amministratore Delegato De Siervo hanno approvato lo spostamento dal 12 al 19 settembre 2020 dell’inizio del prossimo campionato di Serie A, con voto unanime di tutti i presidenti della massima competizione italiana. Secondo quanto appreso il campionato dovrebbe fermarsi per la consueta sosta natalizia il 23 dicembre, salvo poi riprendere subito il 3 gennaio. Dieci giorni di break che non incideranno sulla fine del torneo, fissata per il 23 maggio, in modo da garantire il giusto tempo per preparare i prossimi Europei che partiranno a Roma l’11 giugno.

Cinque i turni infrasettimanali, più l’appuntamento della Befana il 6 gennaio. Dopo il tour de force di queste ultime settimane post lockdown, quindi, si tornerà a disputare delle partite con cadenza quasi sempre settimanale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riforma dello Sport, i 5 Stelle bloccano Spadafora: troppi errori nel testo