Francia, rave party per sfidare il coronavirus

Evitare luoghi affollati e assembramenti. Indossare sempre la mascherina, lavarsi spesso le mani e così via. Queste le regole principali per combattere il coronavirus, ma in Francia non tutti la pensano allo stesso modo. C’è chi ha deciso di sfidare il covid-19 con dei rave party

Francia rave party coronavirus
Covid party (periodicodaily.com)

Potrebbe interessarti anche: Covid-party in Alabama: vince chi si contagia per primo

Evitare assembramenti e luoghi affollati è il ritornello dell’estate 2020. Dovendo attenersi alle piccole regole che il Ministero della Salute ha emanato, sembra quasi impossibile pensare di partecipare a dei rave party con l’intenzione di sfidare il coronavirus.

La vita notturna al tempo del Covid-19 è cambiata o, nella maggior parte delle nazioni, si è adeguata alle norme. In Francia, ad esempio, le discoteche restano off-limits ma c’è chi, pur di divertirsi, organizza rave e feste clandestine.

Potrebbe interessarti anche: 30enne muore dopo un Covid party: “Credevo che il virus non esistesse

I rave party ai tempi del coronavirus

Rave Party Francia
Party (photo Pixabay)

Un capannone della zona industriale nella regione di Parigi, nonostante le regole vigenti, è stato trasformato da dei ragazzi in una disco all’aperto. Stando a quanto riportato da Shai Hamed di Trance Your Race, “le persone hanno bisogno di una valvola di sfogo per alleviare lo stress” e che dunque, questi party, vengono organizzati con l’intento di dare sollievo alla gente.

Divertirsi va bene, ma bisogna farlo rispettando delle piccole regole. “Alle persone viene insegnato come autogestirsi ed essere responsabili per se stessi e per gli altri. Questo è ciò che viene comunemente chiamato solidarietà. Tutti devono prendersi cura di degli altri”.

Nel corso di queste serate definite clandestine, dunque, è obbligatorio indossare mascherine e rispettare le regole sanitarie. Quest’ultimo punto potrebbe venir meno nella maggior parte dei casi, ma per combattere il coronavirus è meglio rispettare o evitare di partecipare a feste o luoghi affollati.

Potrebbe interessarti anche: Fase 2, Conte: “Non è finita, con party o movida la curva risale” 

Potrebbe interessarti anche: Houseparty è l’app del momento: di cosa si tratta e come funziona