Coronavirus, direttore Oms: “Vaccino potrebbe non arrivare mai”

0
4

Il direttore dell’Oms ha partecipato un briefing con i leader europei per fare il punto della situazione sullo stato attuale della pandemia di coronavirus in Europa.  

Getty Images

Tedros Adhanom, direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha rilasciato alcune dichiarazione sullo stato attuale della pandemia in Europa, durante un briefing con i leader europei. Adhanom ha dichiarato che “le soluzioni che abbiamo a disposizione adesso ci possono aiutare a sopprimere e controllare il coronavirus”. Ha poi elogiato l’Italia, la Spagna e la Corea del Sud per il modo in cui sono riusciti a fronteggiare l’emergenza sanitaria causata dall’epidemia. Sulla ricerca di un vaccino si è invece mantenuto molto cauto, affermando che potrebbe anche non arrivare mai. Resta il fatto che se in Italia la situazione inizia a migliorare, in molte parti del resto del mondo l’epidemia continua ancora a dilagare. Stati Uniti, Brasile, India e Argentina risultano al momento le nazioni con i numeri più preoccupanti. Oltretutto, gli ultimi bollettini riportano il fatto che il numero globale dei contagiati è in rapido aumento. 

Leggi anche: Coronavirus, Zangrillo “Virus non è quello di prima. Basta ricorrere alla paura”

Coronavirus, Boris Johnson pensa a un lockdown differenziato

Getty Images

In Inghilterra intanto, il premier Boris Johnson sta pensando di autorizzare un lockdown differenziato per prevenire una seconda ondata di contagi. Il governo inglese sta infatti pensando di mettere in isolamento tutte le persone che hanno superato in cinquant’anni di età. Si tratterebbe di una misura che coinvolgerebbe più di due milioni di persone. Johnson, che inizialmente era molto scettico sulla reale pericolosità del virus, sembra ormai aver cambiato idea. Alcuni giorni fa ha infatti ammesso di aver sottovalutato colpevolmente la pandemia e che la decisione arrivata nella seconda metà di marzo, di chiudere il paese è arrivata troppo tardi.

Leggi anche: Coronavirus mondo, raggiunti i 18 milioni di casi: oltre 687mila decessi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui