CONDIVIDI

Grave lutto per Roberto Baggio che perde suo padre Florindo all’età di ottantotto anni: l’uomo era ricoverato da diverse settimane

Baggio
Baggio

Un grave lutto colpisce Roberto Baggio ed il resto della sua famiglia. Stamane, infatti, l’ex calciatore ha annunciato la morte di suo padre Florindo che si è spento all’età di 88 anni. Alcune fonti riferiscono che l’uomo fosse malato da diverse settimane e ricoverato, dunque, presso una clinica in provincia di Vicenza. L’uomo ha avuto 8 figli tra cui, appunto, Roberto ed Eddy. Quest’ultimo, chiamato così in onore del ciclista Merckx, ha avuto una carriera calcistica tra Serie B e Serie C.

LEGGI ANCHE—> Gérard Depardieu e l’accusa di stupro: riapertura indagini

Paste the following code before the "" or "" tag

Baggio, una storia di successi grazie al padre

Baggio

Florindo Baggio era un grande appassionato di ciclismo e lo dimostra, come già detto, il fatto che abbia chiamato Eddy uno dei figli in onore di Merckx. Lo sport però avrebbe voluto lo praticasse Roberto, suo sesto figlio, che invece ha sempre mostrato passione e talento per il calcio. Suo padre, però, fin da subito ne comprese le doti e fu il primo a credere in lui aiutandolo in tutti i modi e compiendo diversi sacrifici.

C’è da dire che Florindo ci ha visto giusto regalando all’Italia uno dei suoi interpreti in attacco più forti della storia. A parlare sono i numerosi trofei individuali e collettivi, tra cui spiccano il Pallone d’Oro del ’93, i campionati con Juventus e Milan e la Coppa Uefa vinta sempre con i bianconeri. In carriera ha collezionato anche 56 presenze e 27 gol con la maglia della nazionale italiana. Il 17 luglio del 1994, negli Stati Uniti, fallì il rigore decisivo nella finale del Mondiale contro il Brasile. Di questo errore non si è ancora perdonato: “Oggi ancora non ci dormo la notte”.

LEGGI ANCHE—> Calcio in lutto, è morto Tataw: storico capitano del Camerun