CONDIVIDI

L’Aquila, incendi enormi stanno distruggendo con forza incredibile e vigore tutti i boschi e il verde che abbraccia la città. E’ il caso in queste ore. 

L’Aquila incendio (screenshot via Twitter)

Da stamattina ci sono due incendi enormi che stanno bruciando attorno a L’Aquila, importantissima città italiana che ha nella sua storia tanto dolore e paura. Dopo il Covid-19, che è ancora assolutamente attivo e preoccupa le persone, e il caldo asfissiante di questa estate, le cose si sono messe malissimo. La città, infatti, è praticamente abbracciata da un cerchio di fuoco. Gli incendi prima erano singoli e separati. Bruciavano a Arischia e Cansatessa, due paesini vicini la grande città, che stavano facendo il massimo per lottare singolarmente con la situazione. Poco dopo, però, i due singoli fuochi si sono uniti in un grande semicerchio incandescente che sta creando parecchi problemi ai cittadini e alla forze che stanno lottando per migliorare la situazione e garantire la sicurezza della zona. La lotta continua e si attende un miracolo.

Paste the following code before the "" or "" tag

LEGGI ANCHE —> Covid-19, bollettino del 1 agosto: 255 nuovi contagi, 5 decessi

L’Aquila, incendi distruggono i boschi: si attende la pioggia

Sul luogo, riportano gli ultimi aggiornamenti, sono attivi Canadair, Ericsonn, ed elicotteri di vario genere. La priorità assoluta è evitare che le fiamme vadano ad intaccare importanti strutture e infrastrutture della zona. Tralicci, fili della corrente, collegamenti per internet sono ora in serio pericolo. Dalle 6 di stamattina i vigili del fuoco, la protezione civile e non solo sta lottando in un corpo a corpo serrato e difficilissimo da vincere. Ora si spera soprattutto nella pioggia, dato che le previsioni hanno registrato un certo aumento dell’umidità nelle zone vicine all’incendio. Certamente una probabilità bassa per il 1 agosto, ma la speranza è l’ultima a morire.

LEGGI ANCHE —> Covid, numeri preoccupanti in Usa: California supera soglia 500mila casi