Marte, l’uomo si avvicina al pianeta rosso: parte il rover Perseverance

Tutto pronto per la spedizione su Marte del rover Perseverance, un altro passo dell’uomo verso l’esplorazione del pianeta rosso.

Marte uomo
Il nuovissimo Rover della Nasa (via Twitter)

Manca poco al lancio del rover Perseverance della Nasa verso Marte, l’ennesimo passo dell’uomo verso l’esplorazione del pianeta rosso. L’obiettivo della Nasa è proprio quella di mandare il primo essere umano sul pianeta marziano entro il 2030. Il tutto fa parte della missione Artemis, pronta a far tornare l’uomo sulla Luna. Il satellite terrestre, sarà poi usato come stazione di rifornimento per approdare successivamente su Marte.

Ma intanto continuano le esplorazioni, con il lancio del Rover che è previsto per le 13:50 (ore italiane). Tempo permettendo partirà da Cape Canaveral il rover, lanciato su un razzo Atlas V di United Launch Alliance. Secondo le stime il rover dovrebbe raggiungere il pianeta rosso a Febbraio 2021, un lunghissimo viaggio interplanetario.

Marte, l’uomo lancia il Rover Perseverance: tutte le novità

marte uomo
Le immagini da Marte del rover Curiosity (Pixabay)

Perseverence è pronto a far compagnia al compagno robotico Curiosity. L’obiettivo del nuovo rover è quello di arrivare al cratere conosciuto come Jezero (lago in diverse lingue slave). L’obiettivo è cercare ancora una volta una traccia di una passata vita su marte, andando ad analizzare l’acqua congelata sul pianeta rosso.

A prima vista Perseverance presenta le stesse caratteristiche di Curiosity, ma sono tante le novità presentate dal nuovo rover. A partire dalle ruote, dopo i vari problemi di Curiosity, Perseverance presenterà delle ruote più adatte all’ostico terreno marziano. Inoltre il rover presenterà telecamere d’ultima generazione, pronte ad inviare fantastiche immagini del pianeta rosso sulla Terra. Infine il rover porterà con sè un drone che ha tutte le caratteristiche di un mini elicottero, pronto ad analizzare dall’alto il terreno di Marte.

Una volta raggiunto il cratere Jazero, Perseverance inizierà a cercare fossili molecolari, ossia strutture e minerali pronte a testimoniare che una volta c’era vita su Marte. Ma il nuovo rover farà anche una cosa mai tentata dalla Nasa, ossia quella di portare dei campioni del terreno di Marte sulla Terra. Così è tutto pronto per la nuova spedizione marziana, pronta a fornirci importanti informazioni su come e quando approdare sul pianeta rosso.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !