CONDIVIDI

Nella giornata di ieri, un treno in Arizona è deragliato e ha preso fuoco. A causa del grave incidente, il ponte ferroviario è crollato

arizona treno
In Arizona, un treno è deragliato e ha preso fuoco, distruggendo parte del ponte (YouTube)

Una scena apocalittica quella che si è vista ieri in Arizona, nei pressi di Tempe Town Lake. Un treno, che si trovava in transito nell’area, è deragliato e ha immediatamente preso fuoco. I testimoni hanno iniziato a filmare le immagini scioccanti, con colonne di fumo nero decisamente imponenti.

Ma non è finita qui. A seguito del terribile incidente, anche il ponte su cui viaggiava il treno è in parte crollato. Secondo quanto riportato dal dipartimento di polizia di Tempe, miracolosamente non è stata riportata nemmeno una vittima. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, alle 18:30 circa locali. Tantissime le foto e i video che girano sul web e mostrano l’incredibile incidente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Usa, un morto al minuto: 69mila nuovi contagi in Brasile

Arizona, la polizia su Twitter: “State alla larga dalla zona”

treno arizona
Tantissime le immagini arrivate dal web (YouTube)

L’area di Tempe Town Lake, in Arizona, si è resa protagonista di un episodio decisamente scioccante. Un treno che stava transitando su un ponte è deragliato, prendendo fuoco e facendo crollare parte dell’infrastruttura. Alla fine, fa sapere il dipartimento di polizia di Tempe su Twitter, non ci sono stati né morti né feriti. Sempre sull’account social, però, le forze dell’ordine hanno avvisato i cittadini:Non avvicinatevi, state alla larga dalla zona!

Stando a quanto riportato da diversi media inglesi, infatti, le fiamme e le imponenti colonne di fumo avrebbe fatto intossicare diverse persone presenti sul mezzo di trasporto. Nella giornata di ieri, molti abitanti della zona si sono comunque recati nei pressi del ponte, per immortalare la scena apocalittica e condividerla sul web.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Usa ritirano soldati dalla Germania, Trump: “Si approfitta della Nato”