Vaccino Coronavirus, presidente Irbm: “In farmacia da gennaio, ecco il costo” 

Vaccino coronavirus, clamorosa svolta in arrivo. Come infatti annunciato dal presidente dell’Irbm di Pomezia, il prodotto potrebbe essere disponibile già in farmacia a partire da gennaio e per una cifra modica. 

Coronavirus Corea
 (Getty Images)

Vaccino Coronavirus, possibile clamorosa svolta in arrivo. Ad annunciarla è Piero Di Lorenzo, presidente dell’Irbm di Pomezia, ai microfoni di Libero. La struttura citata, specializzata in scienza biomedica e chimica organica, è ormai nota perché rappresenta il punto italiano più vicino in assoluto a un rimedio anti Covid-19.

Coronavirus

Vaccino coronavirus pronto a gennaio 2021?

E questo, come riferito dal dirigente, potrebbe essere pronto nelle farmacie già dal prossimo gennaio. Anche perché tale situazione dovrebbe sburocratizzare le procedure: “Serve il via libera delle agenzie regolatorie, ma visto che siamo in presenza di una pandemia terribile, sono certo che taglieranno tutti i tempi burocratici e daranno l’autorizzazione nel tempo strettamente necessario per analizzare con la giusta severità i risultati scientifici”.

Potrebbe interessarti anche —–> Caso camici, Fontana: “Non mi dimetto, la verità sul quel bonifico”

Il che, dunque, permetterebbe di avere il medicinale entro il 2021: “Le prime dosi in commercio ci saranno dall’inizio del prossimo anno; il ChAdOx1 è stato già sperimentato con successo su mille pazienti. Ora siamo alla fase tre, con il test su diecimila persone: se tutto andrà bene, è lecito prevedere che a fine settembre possa partire la produzione su larga scala”.

La buona notizia, come riferisce sempre Di Lorenzo, è anche il costo del vaccino: appena 2-3 euro. Già definita anche la gerarchia di distribuzione appena il prodotto sarà pronto: priorità alle categorie a rischio, dunque anziani o persone con patologie pregresse, poi agli operatori sanitari, alle Forze dell’ordine, al personale scolastico e così via.

Leggi anche —-> Fuga migranti, il governo invia l’esercito nei centri