Coronavirus, Bahamas: casi in aumento e si ritorna al lockdown

Nuovo aumento dei casi di Coronavirus alle Bahamas. Il premier corre ai ripari annunciando un nuovo lockdown, per ora limitato al weekend. Le misure adottate

Uso mascherine
(Foto: Getty)

Arriva il weekend alle Bahamas, e con esso torna in vigore anche il lockdown. A ordinarlo è stato il premier Hubert Minnis, in seguito al picco di nuovi casi registrato nella giornata di ieri. Come riportato dal ministero della Sanità nelle ultime 24 ore sono stati 42 i nuovi casi registrati, che hanno fanno innalzare il totale dei positivi a 316.

Le Bahamas avevano già vissuto un primo lockdown, terminato lo scorso primo luglio quando il peggio sembrava ormai a essere alle spalle. E’ dunque la prima volta che si rende necessaria la reintroduzione di una misura così vasta, al fine di prevenire la nascita di possibili nuovi focolai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Coronavirus, Usa: Trump dice “no” ad obbligo nazionale sulle mascherine

Coronavirus, Bahamas: tornano le misure restrittive

Coronavirus pozzuoli
 (Getty Images)

Ecco allora tornare in vigore tante di quelle misure che hanno caratterizzato la primavera nei paesi di mezzo mondo. Come annunciato dal premier sono diverse le restrizioni da rispettare per prevenire un nuovo dilagare del virus, dalla chiusura degli esercizi commerciali alle limitazioni agli spostamenti. Vediamo nel dettaglio cosa prevede questo nuovo lockdown.

Sarà concesso uscire dalle proprie case solo per fare la spesa o in caso di situazioni di emergenza o pericolo, come ad esempio la necessità di soccorso o cure mediche. A poter andare normalmente a lavoro in questa fase sarà solo il personale delle attività ritenute essenziali, come avvenuto anche in Italia durante i mesi più duri della pandemia. Stop anche alle funzioni religiose e saracinesche abbassate per tutti i negozi e i locali.

Misure severe ma al momento circoscritte al solo weekend, nonostante il premier abbia già anticipato che lo stesso pacchetto di misure potrebbe essere adottato anche nei finesettimana a venire. Attualmente infine, è prevista una quarantena di 14 giorni – insieme al tampone – per tutti i viaggiatori in arrivo dall’estero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Coronavirus, Miami: “Ospedali pieni al 95%, i più colpiti sono i giovani”