Il furgone affonda ma lui nuota per ‘salvare’ le sigarette

Una curiosa notizia arriva dall’Inghilterra dove, sulla spiaggia di Redcar, un uomo si è tuffato in mare per…recuperare il proprio pacchetto di sigarette

Alquanto bizzarra la notizia che arriva dal Yorkshire, in Inghilterra, dove un uomo ha deciso di rischiare la propria vita per recuperare le sigarette che stavano affondando in mare insieme al proprio furgone. Il tutto è avvenuto lo scorso 19 luglio nei pressi della spiaggia di Redcar.

LEGGI ANCHE—> Svezia, preti donna più degli uomini: ma guadagnano meno

Rischia la vita per foto e sigarette

sigarette

Inizialmente si è tentato di salvare il furgone dalle acque con un trattore che avrebbe dovuto riportarlo sulla terra ferma, i tentativi sono stati però vani. E’ a quel punto che il proprietario si è tuffato, secondo quanto riferisco alcuni testimoni, per farsi scattare delle foto sul tetto. Poi, però, è tornato anche con quattro pacchetti di sigarette. Dopo alcune ore, comunque, è stato recuperato anche il veicolo.

Keighly Finnegan, presente sulla spiaggia al momento dell’accaduto, ha raccontato ai media: “Il furgone era sulla spiaggia con il rimorchio ed il motoscafo sul retro. Dopo una grande inversione a U, il mezzo ha perso il controllo per poi finire in mare”. Insomma, la dipendenza è una brutta bestia. Intanto, però, con la pandemia, il 7,6% della popolazione ha smesso di fumare. In molti dichiarano di averlo fatto perché i fumatori vengono ritenuti quelli più a rischio.

LEGGI ANCHE—> Francia, sala cinematografica ispirata al Senato di Star Wars