Roma, abusa di una 20enne: arrestato un impiegato del supermercato

Roma, abusa di una 20enne: arrestato un impiegato del supermercato. L’uomo sui 50 anni ha seguito e violentato la giovane per strada

Supermercato violentata
Roma, abusa di una 20enne: arrestato un impiegato del supermercato (Foto: Getty)

Un brutto fatto di cronaca si è verificato a Roma nelle ultime ore. Una ragazza di appena 20 anni è stata abusata fisicamente in strada, nel quartiere Testaccio. Il responsabile è un uomo di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, che è stato immediatamente rintracciato e fermato.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la giovane era andata a fare la spesa all’interno di un supermercato da sola. Una volta uscita si è allontanata a piedi scoprendo di essere seguita. L’uomo l’ha braccata e condotta in un vicolo isolato dove avrebbe abusato di lei. Dopo una breve colluttazione, la 20enne si è riuscita a liberare ed è scappata verso gli uffici della polizia di Roma Capitale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Afghanistan, adolescente vendica i genitori uccisi dai talebani

Roma, abusa di una 20enne: arrestato un impiegato del supermercato

20enne violentata
Roma, abusa di una 20enne: arrestato un impiegato del supermercato (Foto: Getty)

Grazie alla denuncia della ragazza gli agenti sono riusciti ad individuare il cinquantenne responsabile. Sono andati a prelevarlo all’interno del supermarket dove lavora e lo hanno incriminato per violenza sessuale. Dopo i primi riscontri è risultato essere già noto alle forze dell’ordine per altro genere di reati.

Nel frattempo la giovane si è recata in ospedale per gli accertamenti del caso. I medici del pronto soccorso le hanno dato un giorno di prognosi, verificando le violenze subite. Fortunatamente, al di là del grande shock psicologico, i danni dal punto di vista fisico sono risultati minimi.

Il 50enne è stato braccato sul posto di lavoro dove era tornato subito dopo l’accaduto, convinto di non essere stato individuato.

In base agli articoli 609 bis e seguenti del codice penale, rischia dai cinque ai dieci anni di reclusione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Piacenza, spaccio ed estorsione in caserma: arrestati carabinieri