Morto Andrew Mlangeni, figura del movimento anti-apartheid: aveva 95 anni

Lutto in Sudafrica. All’età di 95 anni, è scomparso Andrew Mlangeni, l’ultimo superstite del movimento anti-apartheid. Finì in carcere insieme a Nelson Mandela

andrew mlangeni
È scomparso all’età di 95 anni l’attivista Andrew Mlangeni (Getty Images)

Una brutta notizia ha colpito il Sudafrica: è morto, all’età di 95 anni, il politico Andrew Mlangeni. Storica figura del movimento anti-apartheid africano, venne incarcerato insieme a Nelson Mandela. Secondo quanto riportato dall’Ansa, l’uomo è stato ricoverato a Pretoria, in un ospedale militare, per alcuni dolori addominali che lo avevano colpito qualche giorno fa.

Immediato il commento di Cyril Ramaphosa, presidente del Sudafrica. Lo scorso 11 febbraio, il leader politico ha ricordato il 30esimo anniversario dalla scarcerazione di Mandela. “La scomparsa di Mlangeni segna la fine di un’epocacommenta Ramaphosa, che aggiunge: “Il nostro futuro, d’ora in poi, è esclusivamente in mano nostra“. Tanti i messaggi sui social network, che stanno ricordando una figura fondamentale per i diritti dei neri in Sudafrica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ morta Maria Teresa Lavazza: la vedova di Emilio aveva 83 anni

Chi era Andrew Mlangeni, uno dei superstiti del movimento anti-apartheid

andrew mlangeni
Venne incarcerato insieme a Nelson Mandela (Getty Images)

Nato il 6 giugno del 1925 in Soweto, Andrew Mlangeni è stato uno dei politici maggiormente influenti in tutta la storia del Sudafrica. Incarcerato insieme a Nelson Mandela – ed altri – nel corso della lunga lotta anti-apartheid, è stato ricordato poco fa dal presidente Ramaphosa come una figura di spicco nella storia sudafricana. In giovane età, dopo aver abbandonato gli studi a causa della povertà della sua famiglia, Mlangeni si è dedicato ad alcuni lavori in fabbrica. Già dal 1951, la sua vena da politico esce fuori, ed entra a far parte di alcuni movimenti giovanili per la salvaguardia dei diritti per i lavoratori.

Dopo esser stato arrestato e aver passato 26 anni in carcere, nel 1989 Mlangeni esce di galera e diventa membro in Parlamento dal 1994 al 1999 per l’ANC. Dopo un periodo di pausa, ha continuato la sua attività in politica dal 2009 al 2014, prima di ritirarsi definitivamente. A causa di alcuni dolori addominali, è morto in un ospedale di Pretoria qualche ore fa, tra il dispiacere dei cittadini sudafricani.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, arriva la svolta nelle cure: isolati i “super anticorpi”