India, giornalista ucciso da clan criminale: li aveva denunciati poco prima

Dramma in India. Vikram Joshi, giornalista indiano di Ghaziabad, è morto a seguito di alcune ferite alla testa, causate da un clan che aveva denunciato

india giornalista
India, giornalista ucciso brutalmente da membri di un clan criminale (Getty Images)

Una tragica notizia arriva dall’India. Vikram Joshi, un giornalista che lavorava a Ghaziabad per un quotidiano locale, è morto questa mattina. L’uomo era stato ferito alla testa lo scorso lunedì sera. Si pensa che i colpevoli siano alcuni membri di un clan che Joshi stesso aveva denunciato qualche giorno prima.

A riportarlo è l’agenzia Pti, alla quale hanno parlato i familiari della vittima. Secondo quanto riportato dall’Ansa, ben 9 persone sono già state arrestate con l’accusa di aver preso parte all’assassinio del giornalista. Un altro dramma che si va ad aggiungere ad una situazione già parecchio delicata in India e, in modo particolare, nella zona dello stato dell’Uttar Pradesh.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, paura ad Hong Kong: torna obbligatorio uso delle mascherine

India, muore giornalista: il pericolo dei clan e la critica alla polizia

india giornalista
La critica rivolta alla polizia locale, incapace di gestire la situazione (Getty Images)

Il caso di Vikram Joshi, giornalista indiano ucciso da alcuni membri di un clan che aveva denunciato, è solo l’ultimo di varie controversie legate a bande di criminali in India. Come riporta l’Ansa, infatti, sarebbero diversi i membri del Congresso che hanno parlato di una situazione costantemente in bilico nello stato dell’Uttar Pradesh, dove è avvenuto l’assassinio di Joshi.

Stando a quanto detto dagli esponenti del Congresso, la Polizia indiana avrebbe ormai perso ogni controllo sul territorio. Una situazione d’altri tempi, in cui sono i clan di criminali a dominare e ad avere il pieno controllo su tutto ciò che passa dalla zona. Era proprio questo argomento che aveva affrontato Vikram Joshi in un quotidiano locale presso il quale lavorava, prima di esser stato inseguito mentre rientrava a casa e ferito brutalmente alla testa. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Colombia, precipita elicottero militare: il bilancio è drammatico