Apple, svolta green: obiettivo emissioni zero entro il 2030

Apple ha deciso di velocizzare la svolta green iniziata anni fa. L’azienda ha creato una road con degli obiettivi ambiziosi da perseguire entro il 2030. 

Getty Images

Apple ha deciso di imprimere una decisa accelerata alla svolta green che ha intrapreso negli ultimi anni. L’azienda di Cupertino vuole infatti provare a diventare completamente carbon free entro il 2030. Lo scopo è quello di riuscire a vendere entro questa data dei dispositivi che siano a impatto climatico zero.

Nel presentare questa iniziativa, il Ceo di Apple Tim Cook, ha insistito molto sul fatto che ci troviamo in un momento storico in cui le aziende devono cercare di contribuire a costruire un futuro più sostenibile per l’umanità. Cook ha poi aggiunto che “l’azione per il clima può essere la base per una nuova era di potenziale innovativo, creazione di posti di lavoro e crescita economica duratura. Con il nostro impegno verso la carbon neutrality, speriamo di essere quell’increspatura nello stagno in grado di creare un cambiamento molto più ampio”. 

Leggi anche: Instagram sfida pubblicamente TikTok: nasce Instagram Reels

Apple, svolta green: l’iniziativa Impact Accelerator

Getty Images

L’obiettivo dunque, è quello di arrivare a zero emissioni entro dieci anni. Per perseguirlo, Apple ha intrapreso diverse azioni a supporto di politiche green. 

In primo luogo, sta finanziando attivamente la ricerca su nuovi mezzi di produzioni sostenibili e sta investendo in tutte le soluzioni che contribuiscono a rimuovere il carbonio dai processi industriali. Di recente ha poi creato un’iniziativa denominata Impact Accelerator per sostenere le imprese che hanno la loro sede all’interno di comunità che sono più esposte di altre ai rischi ambientali.

Apple inoltre, ha deciso di impegnarsi attivamente anche per la lotta all’equità razziale, realizzando un piano da oltre cento milioni di dollari dedicato a questa lotta. Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per l’ambiente, di recente ha dichiarato che “abbiamo un’opportunità generazionale per aiutare a costruire un’economia più verde e più giusta, un’economia in cui sviluppiamo interi nuovi settori industriali nel tentativo di dare alla prossima generazione un pianeta che valga la pena chiamare casa”.

Leggi anche: Whatsapp, spunta la chat per evitare catene e spam: di cosa si tratta