Riapertura stadi, Valente concorde: “Ora è necessario”

Simone Valente, ex segretario responsabile allo sport del Movimento 5 Stelle, parla della possibile riapertura degli stadi in Italia

Riapertura stadi
Stadio Roma

Simone Valente, ex sottosegretario e responsabile allo sport del Movimento 5 Stelle, è impegnato nel testo di riforma dello sport con il ministro Spadafora. Il politico, ai microfoni de La Repubblica, ha trattato diversi argomenti. Ampio spazio, però, al tema riguardante gli stadi sotto diversi punti di vista.

In Italia, rispetto ad altre nazioni, rimane il cavillo di strutture di proprietà. Valente in merito ha detto: “Dobbiamo partire dalla Legge Melandri per capire che bisogna pensare a tutti gli asset sui quali una società può investire. Lo stadio è uno dei questi perché senza strutture all’avanguardia non si è a livello dei competitor. Serve, però, collaborazione tra amministrazioni comunali e società private”.

Per aiutare gli investitori, in tema di sostenibilità di costi, l’ex sottosegretario parla di “concessioni più lunghe o agevolazioni sui contributi diretti, abbattendo le spese di urbanizzazione a carico del privato”.

Lo stadio della Roma in stallo da anni è uno degli esempi lampanti che in Italia non si riesce a sbloccare molte situazioni: “Posso dire che la vicenda deve arrivare al termine perché è un investimento importante per la comunità e per la città”.

LEGGI ANCHE—> Calciomercato Inter: Conte perde un pezzo, un big ha scelto la Spagna

Riapertura stadi, la sperimentazione parte dalle serie inferiori

Coronavirus calcio

Molte sono le società che parlano della necessità di riaprire gli stadi per una serie di questioni tra cui quella economica. L’ex sottosegretario va a confermare questa tesi: “Ora bisogna pensare alla riapertura, è necessario più che mai”. Ovviamente il tutto sarà pensato nel rispetto delle regole. “Molti club hanno già avanzato proposte. Si potrebbe sperimentare in stadi più piccoli per società di serie inferiori. Il calcio non è lo stesso senza pubblico”.

LEGGI ANCHE—> Infetti contro sani, partita di calcio per il Covid-19 fermata dalla polizia