Coronavirus Usa, ancora alto il numero dei nuovi casi: 67mila in 24 ore

Continua l’emergenza Coronavirus negli Usa, con i nuovi contagi che continuano ad essere altissimi. Sono ben 67.574 nelle ultime 24 ore, con 877 decessi.

Coronavirus Usa
Ancora alto il numero dei contagi in Usa (Getty Images)

L’emergenza da Coronavirus non è ancora sconfitta, specialmente in Usa dove rimane altissimo il numero dei contagi. Non sono ancora chiare le misure di sicurezza nel paese a stelle e strisce, con Trump che ancora oggi, nonostante i 3 milioni di casi accertati, continua a non rendere obbligatorio l’uso delle mascherine.

Negli ultimi giorni, infatti, è arrivato l’ennesimo scontro con l’esperto epidemiologo Anthony Fauci. Infatti dall’inizio dell’emergenza, Fauci ritiene spericolato il comportamento del tycoon, che di tutta risposta afferma che l’obbligo di mascherina è come togliere la libertà di scelta ai suoi cittadini. Infatti Fauci, a più riprese, aveva chiesto a Trump di rendere obbligatorio l’uso della mascherina, ma il tycoon ha sempre rifiutato.

Così continua a dilagare l’emergenza negli Stati Uniti, con alcuni stati come Florida, Tennessee e Texas che hanno avuto un boom di casi nelle ultime settimane. Inoltre nella giornata di il bollettino del Ministero della Salute ha comunicato 67.574 nuovi casi solamente nelle ultime 24 ore, con 877 decessi.

Coronavirus, non solo Usa: l’epidemia dilaga in Sud America

coronavirus usa
Dilaga l’epidemia anche in America Latina (Getty Images)

Ma gli Usa non sono l’unico paese ad essere caduto nell’emergenza Coronavirus. Infatti l’epidemia da Covid-19 ha avuto uno dei suoi focolai più potenti in Sud America. A partire dal Brasile, secondo paese più colpito dal Covid, e che ad oggi conta quasi 80mila morti causata dalla pandemia.

Sempre in Sud America, subito dopo il Brasile, troviamo il Perù. Il piccolo paese sudamericano, infatti, ha fatto contare 13mila decessi, come riferitò dal ministero della Sanità di Lima. Nelle ultime 24 ore, invece, i decessi sono stati ben 189, mentre sono stati confermati oltre 4mila nuovi contagi.

Intanto l’ombra del virus torna a far paura anche in Cina. Infatti nel paese orientale sono state contagiate altre 22 persone, 17 delle quali nel focolaio di Xinjiang, a Nord-Ovest del paese. A comunicarlo ci ha pensato il Ministero della Salute cinese, pronto a mettere in quarantena la regione. Gli altri cinque casi, invece, sono tutti importati dall’estero.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !