Coronavirus, in Veneto è scontro tra Crisanti e Zaia

0

Il virologo Crisanti per quanto riguarda la gestione dell’emergenza coronavirus è vicino alla rottura con il Governatore del Veneto Luca Zaia 

covid Crisanti
Andrea Crisanti (photo screenshot da Youtube)

Sulla gestione dell’emergenza coronavirus è ormai scontro aperto tra il governatore del Veneto Zaia e il virologo Crisanti. Il Messaggero riporta infatti che l’esperto potrebbe dimettersi a breve dal Comitato Scientifico che sta gestendo la diffusione del virus nella regione. Alla base delle divergenze ci sarebbe la scelta del governatore di seguire il pensiero di quanti ritengono che il Covid sia ormai morto. Crisanti ha dichiarato che a fronte di tali ipotesi “le persone tornano in ospedale e l’indice Rt in Veneto è salito all’1,6 considerando che a 1 scatta già il livello di allarme“. Secondo il virologo la regione governata dalla Lega ha visto un cambio di rotta delle politiche di Zaia da quando sono nate le prime polemiche con il presidente del Veneto.

LEGGI ANCHE -> Covid-19, nuovo record giornaliero di contagi nel mondo: i numeri

Crisanti contro Zaia per la gestione dell’emergenza coronavirus

zaia coronavirus
Luca Zaia (Foto: Getty)

Secondo il virologo Crisanti l’aumento dei contagi in Veneto sarebbe nato innanzitutto per problemi legati ad una  comunicazione ambigua. “Sono stati lanciati segnali contraddittori – ha spiegato l’esperto – dando oltretutto la colpa della diffusione del virus agli immigrati“. In realtà, come ha più volte sottolineato Crisanti, sembrerebbe che tra i contagiati ci sono sopratutto tantissimi italiani. Per quanto riguarda poi l’attuale rapporto che esiste tra il governatore Zaia e Crisanti è lo stesso virologo a spiegarne l’evoluzione. Secondo il professore infatti le prime incrinature ci sarebbero state quando ha iniziato ad avere maggiore notorietà. “Evidentemente la mia popolarità gli ha dato fastidio” ha dichiarato Crisanti. Al di là del rapporto con il governatore, il virologo ha voluto dissociarsi dalla situazione che il Veneto sta vivendo in questo momento in quanto “rispetto a ciò in cui credo la regione sta seguendo una linea totalmente opposta“.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, dato allarmante negli Usa: positivi 85 bebè sotto un anno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui