Milano, Mediaworld inaugura il primo Tech Village del mondo

0

A Milano è stato inaugurato il primo Tech Village del mondo. Si tratta di una costruzione unica al mondo dedicata a tutti gli appassionati di tecnologia. 

Getty Images

A Milano, è stato ufficialmente aperto il primo Tech Village del mondo. Si tratta di un luogo nato con lo scopo di offrire ai consumatori un’esperienza totalmente immersiva con le tecnologie di ultima generazione.

Il negozio è situato in Via Certosa, e da un punto di vista estetico, è stato realizzato ispirandosi alla classica piazza italiana. È composto da diverse sezioni, che comprendono tutti gli ambiti esistenti dell’elettronica. Ci sono poi delle aree dedicate anche ai principali marchi tecnologici che sicuramente faranno felici gli utenti più appassionati e fedeli a certi brand.

A realizzarlo è stato l’architetto Fabio Novembre, in collaborazione con MediaWorld. In un video di presentazione, Novembre ha spiegato com’è composto e strutturato questo innovativo Tech Village. L’architetto italiano ha in primo luogo premesso che uno dei suoi obiettivi professionali è sempre stato quello di creare degli spazi in cui le persone potessero incontrarsi. E in tal senso MediaWorld gli ha concesso questa opportunità, chiedendogli però di rivolgere il suo sguardo anche al futuro e alla tecnologia. Per questo Novembre afferma che “il Tech Village permette di vivere la tecnologia in un modo tutto nuovo, più umano e intenso”. 

Leggi anche: Twitter, hackerati diversi account: Jeff Bezos e Barack Obama tra i tanti

Milano, Tech Village: all’inaugurazione presente anche il Presidente della Lombardia

Getty Images

All’inaugurazione hanno partecipato anche Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia e molti altri esponenti politici di rilievo. D’altronde, il fatto che si sia scelto Milano per dare la vita al primo villaggio tecnologico del mondo, è sicuramente un evento storico. Durante l’inaugurazione è poi intervenuto per presentare il progetto Guido Monferini, Ceo di MediaWorld. Questi ha spiegato che “abbiamo ideato e realizzato questo nuovo format, unico al mondo, per combinare perfettamente le tre ragioni principali per il cliente: bisogno, scoperta, passione”.

Nei prossimi mesi scopriremo quanto gli appassionati di tecnologia riescano ad apprezzare un posto del genere che per il momento, rimane l’unico al mondo nel suo genere.

Leggi anche: WiFi gratis in tutta Italia, a che punto è il progetto del Ministero

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui