CONDIVIDI

Tunisia, il premier Elyes Fakhfakh ha deciso si dare le dimissioni dal proprio incarico di guida del Paese pochissimi minuti fa, facendo alzare un enorme polverone mediatico.

Elyes Fakhfakh (via Getty)

Sembrava che il popolo tunisino avesse raggiunto un accordo, o quanto meno una netta maggioranza, quando pochi mesi fa le elezioni hanno dato la poltrona di premier del Paese a Elyes Fakhfakh. Nel poco tempo che l’uomo è stato al potere, però, non c’è di fatto mai stata vera calma e tranquillità, con continui dissidi interni, lotte e scontro tra i suoi oppositori. E dopo diverso tempo ci sono state anche delle pesanti accuse di corruzione di illegalità al nuovo premier, che avrebbe truccato gare e le stesse elezioni. Anche per questo, probabilmente, il politico tunisino ha deciso di gettare la spugna e ha appena annunciato le proprie dimissioni dall’incarico di guida del Paese. Ora la Tunisia è letteralmente allo sbando.

Paste the following code before the "" or "" tag

LEGGI ANCHE —> Bomba d’acqua su Palermo, due morti dentro un’automobile

Tunisia, premier Fakhfakh si dimette: la situazione

Al secondo posto nelle preferenze delle urne nelle scorse elezioni c’è un’importante personalità che ore potrebbe giovare del momento. La battagliera Abir Mouss, avvocatessa e parlamentare tunisina, aveva collezionato il 10% delle preferenze ed ora potrebbe rilanciarsi ora. Dietro di lei c’è poi il magnate dei media Nabil Karoui, che aveva invece racimolato circa il 9% delle preferenze. Ora potrebbero quindi riaprirsi le elezioni e riaprire i seggi al popolo tunisino, alla ricerca di un nuovo leader, oltre che di stabilità. Ci saranno poi anche delle ulteriori indagini giudiziarie su Elyes Fakhfakh, che potrebbe di fatto aver dato un appiglio a chi lo accusava di essere corrotto e ingiusto. Soltanto le prossime settimane potranno dirci esattamente cosa è successo e cosa succederà ai vertici del governo tunisino, alla ricerca disperata di un leader politico stabile e fermo.

LEGGI ANCHE —-> Ricette dolci: come preparare delle deliziose pesche all’alchermes