CONDIVIDI

Ennesimo drammatico episodio a New York. Durante una sparatoria, un bimbo di un anno è stato colpito all’addome ed è morto poco dopo

new york sparatoria
New York, sparatoria a Brooklyn: muore bimbo di un anno (Getty Images)

La violenza negli Usa non tende a diminuire. Domenica sera, l’ennesimo drammatico episodio che lascia parecchio discutere. A New York, nei pressi di Brooklyn, una famiglia si stava recando al parco della zona per un barbecue in compagnia. Come riportato dalla Cnn, intorno alle ore 23:30, un suv di colore scuro si è affiancato ai passanti.

Alcuni uomini sono scesi dall’automobile, e hanno iniziato a sparare all’impazzata. Tra i vari colpi con arma da fuoco, uno è finito dritto nell’addome di un bimbo di un anno, morto poco dopo in ospedale. Le altre vittime, tutte già note alle forze dell’ordine, sono state ferite ma non sono in pericolo di vita. Ancora da capire la dinamica esatta dei fatti, e cosa ha spinto i criminali a far partire la sparatoria in pieno centro abitato.

Paste the following code before the "" or "" tag

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Usa, 60mila nuovi casi: nuovo lockdown per la California

New York, sparatoria a Brooklyn: “L’ennesima tragedia”

new york sparatoria
Ancora da capire la dinamica della terribile vicenda (Getty Images)

L’episodio, raccontato dalla Cnn, ha scosso tutti negli Usa. Si tratta dell’ennesima drammatica vicenda con armi da fuoco, che lascia senza parole. Il sindaco di New York Bill de Blasio, tramite il suo profilo Twitter, ha commentato quanto accaduto. “Questa è l’ennesima tragedia, c’è ancora tantissimo lavoro da fare” si legge nel post: “Un pensiero a coloro che riescono a reagire a tutto ciò“.

Nella sola New York, le sparatorie sono purtroppo all’ordine del giorno. Come riferisce Fanpage, infatti, nel solo weekend scorso ci sono state ben 28 sparatorie, con 35 vittime totali. Rispetto al fine settimana prima, c’è stato un aumento del 276%. Numeri impressionanti, che fanno riflettere sulla situazione critica che stanno vivendo gli Stati Uniti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Hong Kong, governo cinese condanna primarie e invita cittadini a non votare