CONDIVIDI

Continua a tenere banco la proroga sullo stato d’emergenza. Nella giornata di ieri è spuntata una nuova ipotesi: l’estensione fino al 31 ottobre.

Stato emergenza
Il premier discute l’estensione dell’emergenza (via Getty Images)

Manca ancora l’accordo sulla proroga dello Stato d’emergenza, con il premier Giuseppe Conte che adesso è pronto ad ipotizzare un’estensione non fino alla fine dell’anno, ma fino al 31 ottobre 2020.

Il Governo, come anticipato dallo stesso Conte, è infatti intenzionato ad estendere le misure di sicurezza, per la lotta contro il Coronavirus, fino alla fine di ottobre. Proprio durante questa settimana, potrebbe infatti arrivare una delibera ad hoc nel consiglio dei ministri.

Paste the following code before the "" or "" tag

Come già annunciato nella gioranta di ieri, infatti, non ci sarà nessun nuovo dpcm, ma si procederà in maniera più rapida attraverso una semplice delibera. Secondo alcune fonti non ci sarebbe, ancora, nessuna scelta definitiva. Cresce invece la possibilità di scegliere in maniera graduale, in modo da non prendere come riferimento una scadenza ravvicinata pronta a portare alcuni svantaggi.

Stato d’emergenza, in settimana arriva la decisione: si va verso la proroga fino al 31 ottobre

stato emergenza
Il premier lavora per la proroga (via Getty Images)

Come detto non ci sarà nessun nuovo dpcm, se non per confermare le regole di sicurezza valide fino al 14 luglio. Al Governo si cerca di evitare una scadenza ravvicinata, perchè ciò metterebbe a repentaglio il destino degli interventi a favore di famiglie e imprese.

Martedì avverrà il primo incontro per confermare l’ultimo decreto dpcm, che prevede le stesse misure di sicurezza prese fino ad oggi, compresa la stretta sulla movida. Tutto ciò è necessario per evitare una seconda ondata che metterebbe in ginocchio l’intero paese.

A discutere il tutto in Parlamento ci penserà il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Lo stesso ministro, infatti, si presenterà in Aula a Montecitorio martedì sera, discutendo il nuovo provvedimento preso dal Governo. Così saranno illustrate tutte le nuove normative, e soprattutto si discuterà sulla proroga dello stato d’emergenza.

In merito Elisabetta Casellati, presidente del Senato, ha definito l’evento di domani come occasione utile per iniziare una nuova democrazia. Infatti, la stessa Casellati, ha concluso il suo sfogo affermando: “Siamo gli invisibili della Costituzione“.

L.P.

Per altre notizie di Politica Italiana, CLICCA QUI !