CONDIVIDI

Naya Rivera dispersa, ormai le speranze della famiglia sembrano finite. Oggi infatti è stato trovato un corpo nel lago dove la star di ‘Glee’ era sparita

Naya Ribera Glee scomparsa
Naya Rivera, finite le speranze? (Getty Images)

Naya Rivera dispersa, ormai le speranze sembrano finite. Come ha riferito per primo il sito TMZ oggi nel Lake Piru dove l’ex attrice di ‘Glee’ è scomparsa la settimana scorsa è stato trovato un corpo. E la notizia è stata confermata anche dalla polizia della Contea Ventura che però non è scesa ancora nei dettagli.

La 33enne attrice americana stava facendo una gita in barca insieme al figlio, Josey (4 anni). Un tuffo in acqua per un bagno, ma poi non ha più fatto ritorno a bordo della barca affittata per l’occasione. Così, quando non è stata vista rientrare, è scattato l’allarme. Il figlio è stato ritrovato addormentato sulla barca con indosso il giubbotto di salvataggio da un altro diportista che aveva noleggiato una barca.

Naya Rivera, le ricerche al Lake Piru sono finite (Getty Images)

Decisivo è stato il racconto del piccolo che ha raccontato cosa era successo e fin da subito è parso chiaro che le speranze erano ridotte al minimo. Dall’8 luglio sono cominciate le ricerche, intensificate nelle ultime ore dopo il ritrovamento di una foto che la stessa Naya Rivera aveva inviato alla famiglia. Sullo sfondo appariva una insenatura che le autorità hanno localizato.

Paste the following code before the "" or "" tag

Così hanno concentrato lì gtutte le forze e zsembra che siano arrivati ad una conclusione. Il riconoscimento ufficiale non è ancora arrivato, ma nelle prosisme ore una conferenza stampa dovrebbe chiarire tutto. E intanto il bambino è stato affidato nalla cura del padre, l’attore Ryan Dorsey, che ne condivideva l’affidamento con l’ex moglie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Naya Rivera, star di Glee, è scomparsa in un lago in California

Naya Rivera  e la tragica maledizione che ha colpito il cast di ‘Glee’

Naya Rivera, classe ’87, aveva sfondato il successo presso il grande pubblico con il ruolo di Santana Lopez nella serie tv ‘Glee‘. Una cheerleader che fativcava ad ammettere di esseer omosessuale e che era amatissima dai fans della serie. Terminata quell’esperienza si era anche dedicata alla musica indicendo un paio di singoli. Poi era entrata nel cast di ‘Devious Maids – Panni sporchi a Beverly Hills’ e nell’altra serie tv ‘Step Up: High Water’.

Ora che la sua morte sembra certa,sono confermate due maledizioni, quelle del Lake Piru e delcast di ‘Glee. Il Los Angeles Times nei giorni scorsi aveva rivelato infatti che in quelle acque tra il 1994 e il 2000 sono annegate 7 persone. Il lago è noto per le sue correnti forti e per l’acqua fredda anche d’estate.

Ma soprattutto c’è un destino tragico che unisce molti membri del cast di ‘Glee’. Il 13 luglio del 2013 Cory Montheit (che nella serie interpretava Fin Hudson) era stato trovato morto, a causa di un mix di farmaci e alcol in un albergo di Vancouver. Ma a
togliersi la vita due anni dopo fu anche in seguito anche Mark Salling (Noah Puckerman nella serie ), un mese prima della sentenza a suo carico. Era stato accusato dalla sua, ex Roxane Gorzela, di averla costretta ad avere rapporti sessuali non protetti. E successivamente era stato arrestato per possesso di materiale pedo-pornografico.

Inoltre Lea Michele, che era Rachel Berry in ‘Glee’ ma soprattutto è stata fidabzata con Cory Monteith, è finita nella bufare di recente. Accuse da parte di altri membri del cast di comportamenti vessatori e bullizzanti sul set, si è poi pubblicamente scusata: “Ho ascoltato le critiche e mi dispiace molto, sarò una persona migliore in futuro grazie a questa esperienza”, aveva detto.