CONDIVIDI

Un venditore di rose di 55 anni è stato buttato nell’acqua in Darsena a Milano, la polizia è alla ricerca dei responsabili

darsena milano
darsena milano (milanonotizie.it)

A Milano, intorno alle 2 di notte tra sabato e domenica due ragazzi hanno gettato nell’acqua un venditore ambulante di rose dandosi poi alla fuga. È successo nella zona del “porto”, la Darsena conosciuto principalmente per essere meta di ritrovo dei giovani del capoluogo lombardo. Sulle tracce dei responsabili si sono immediatamente messi gli agenti di polizia del capoluogo lombardo che grazie alle telecamere di sorveglianza contano di risalire presto ai colpevoli. Per fortuna per l’ambulante nessun danno fisico, l’uomo avrebbe anzi anche rifiutato di farsi accompagnare in ospedale.

LEGGI ANCHE -> Roma, 28enne muore dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua gelata

Paste the following code before the "" or "" tag

L’aggressione al venditore di rose a Milano

aggressione
aggressione (ekuonews.it)

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo avrebbe incontrato i ragazzi proprio sul luogo simbolo della movida milanese. Non è chiaro se fra i protagonisti dell’assurdo episodio si sarebbe verificata una lite, fatto sta che i due hanno aggredito il 55enne gettandolo poi nell’acqua della Darsena. Una squadra medica del 118 e dai vigili del fuoco ha immediatamente soccorso l’uomo che però ha poi rifiutato di essere accompagnato in ospedale. Episodi simili si erano già verificati in precedenza con venditori di rose già presi di mira dai teppisti. Nel 2016 un bengalese di 20 anni a viale Bligny è stato aggredito con calci e pugni arrivando in codice rosso in ospedale. Nel 2018 un altro ambulante venne aggredito in una discoteca di via Padova. In quel caso, il 21enne aggressore poi arrestato colpì un uomo di 51 anni con un pugno tanto violento da fargli perdere conoscenza.

LEGGI ANCHE -> Uomo precipita dal balcone e atterra su un altro: morti entrambi