Napoli, 18enne investe 6 persone con l’auto: muore una donna

La scorsa notte a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli, un ragazzo di diciotto anni ha investito con l’auto sei persone: morta una ragazza di 27 anni, la sorella è grave

Napoli, ambulanza
Napoli, ambulanza

Tragedia in provincia di Napoli dove la scorsa notte si è verificato un incidente fatale. Siamo a San Gennaro Vesuviano, dove un ragazzo incensurato di 18 anni perde il controllo dell’auto ed investe sei persone. A morire è una ragazza di 27 anni, Natalia Boccia, mentre sua sorella Pasqualina, di 34 anni, è in pericolo di vita. Quest’ultima, al settimo mese di gravidanza, ha partorito una neonata in terapia intensiva.

LEGGI ANCHE—> Vieste, morto “Nanu”: era lo storico braccio destro di Renato Vallanzasca

Napoli, la ricostruzione dell’incidente

terni morti

Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, il ragazzo guidava un’utilitaria ed a bordo con lui c’era un amico. Mentre i due passavano per via Ottaviano, il conducente ha perso il controllo della vettura finendo su sei persone che erano intente a parlare davanti ad un negozio.

Il giovane è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale, i carabinieri gli hanno sequestrato l’auto per le dovute indagini. I documenti, comunque, sono risultati tutti in regola. Anche i test alcolemici e tossicologici sono risultati negativi. Ora è ai domiciliari in attesa del giudizio. In questo caso la pena potrebbe prevedere dai 2 ai 7 anni di reclusione.

Un 32enne, facente parte della comitiva, ora è ricoverato all’ospedale di Castellammare di Stabia ed anch’egli rischia la vita. Il resto dei presenti è in prognosi riservata ma fuori pericolo.

LEGGI ANCHE—> Verona, donna morta in un parcheggio: la scoperta schock nel suo zaino