Nastri d’Argento 2020, ieri l’assegnazione dei premi a Roma: i vincitori

Si è svolta ieri la settantaquattresima edizione dei Nastri d’Argento, dedicati, per l’occasione, alla scomparsa del Maestro Ennio Morricone. 

Nastri d'Argento
Nastri d’Argento (photo screenshot da Twitter)

Si è svolta ieri al Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma la settantaquattresima edizione dei Nastri d’Argento. Con questa manifestazione, vengono assegnati i premi ai migliri film da parte del sindacato giornalisti cinematografici. Il premio come miglior film, come riporta Il Secolo XIX, è stato “Favolacce”, film scritto e diretto da Damiano e Fabio D’Innocenzo. Il film è stato presentato anche in concorso al Festival di Berlino 2020, dove ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura.

Non solo “Favolacce”: a trionfare ieri al MAXXI di Roma è stato anche “Pinocchio” di Matteo Garrone, che ha vinto in tutto sei nastri.

Leggi anche >>> Nasce Erica, la prima attrice robot: reciterà in un film nel 2021 – VIDEO 

Nastri d’Argento 2020: trionfano “Favolacce” e “Pinocchio”

Roberto Benigni
Roberto Benigni premiato come miglior attore non protagonista (photo Getty)

Il film di Matteo Garrone ha vinto in tutto sei Nastri. Nello specifico, Roberto Benigni ha ricevuto il premio come “miglior attore non protagonista”. Ma il film è stato premiato anche per la sceneggiatura, il montaggio sonoro e i costumi. Il film, con Federico Ielapi nei panni del giovane burattino, ha ricevuto anche 15 candidature ai David di Donatello 2020, vincendo cinque categorie. Il film è stato infatti premiato ai David come miglior sceneggiatura, miglior truccatore, miglior costumista, miglior acconciatore e migliori effetti speciali visivi.

Potrebbe interessarti anche: Lutto nel cinema, morto Tilo Prückner: l’attore aveva 79 anni

F.A.