Covid-19, Svezia si prepara: “Seconda ondata in autunno”

Covid-19, Svezia si sta preparando per l’imminente futuro dato che gli esperti sostengono sarà probabile un ritorno della pandemia. 

Covid-19, Svezia_ il reparto anti-Covid di Stoccolma (via Getty) 

Il Covid-19 continua a mietere vittime e a rovinare vite. Il virus originario dalla città cinese di Wuhan, che da mesi ha messo a ferro e fuoco il mondo, è diventato il protagonista assoluto di questo 2020. E potrebbe continuare ad esserlo, data la facilità con la quale si propaga e potrebbe tornare a colpire zone in cui già si è manifestato.

Come un raffreddore comune, infatti, la sua capacità di vagare da soggetto a soggetto è incredibile e per questo il distanziamento sociale ed ogni precauzione possibile non è solo importante, ma fondamentale. La Svezia, intanto, si sta già preparando al peggio. Secondo le ultime notizie, infatti, il Ministro della Salute Svedese sta già muovendo i primi fili per essere pronti a fronteggiare una nuova emergenza nei prossimi mesi.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, nuova ordinanza nel Veneto: ritorna la quarantena fiduciaria

Covid-19, Svezia si prepara: “Seconda ondata in autunno”

Lena Hallengren, il Ministro della Salute della Svezia, ha oggi tenuta una conferenza stampa importante. Il politico ha sostenuto che il numero di contagi e di infetti nella nazione sta scendendo continuamente. Tuttavia, ha sostenuto, bisogna fare il possibile per essere pronti a tutto.

Secondo la ministra, infatti, potrebbe esserci il serio rischio di una nuova seconda ondata in pieno autunno. Ed è per questo motivo che l’intera nazione deve avere già gli strumenti e tutte le procedure possibili per evitare di farsi prendere impreparati. Insomma, il governo della Svezia predica calma e prevenzione, perché davvero è impossibile prevedere quello che potrebbe accadere tra qualche mese. Farsi trovare di nuovo impreparati, dopo quanto accaduto, sarebbe un rischio enorme che nessuno vuole correre.

LEGGI ANCHE —> Alex Zanardi operato di nuovo: “Le sue condizioni sono gravi”