CONDIVIDI

Gli effetti del Coronavirus si stanno facendo sentire soprattutto sul turismo. Il settore trainante della nostra economia è in difficoltà causa Covid-19.

Coronavirus turismo
Il turismo in Italia è in crisi (Getty Images)

Il Coronavirus ha avuto effetti devastanti sull’economia mondiale, specialmente se si parla di turismo. A testimoniarlo è proprio l’Italia, che trova nel settore turistico uno dei settori trainanti dell’economia nazionale. Infatti il turismo italiano è da sempre florida, sia in inverno con le numerose località in montagna, sia in estate con i bellissimi paesaggi italiani.

Ma l’epidemia da Covid-19 ha spaventato e non poco i turisti. Infatti la pandemia ha messo un importante freno al turismo, che adesso si trova a lottare con la crisi. A testimoniarlo sono i numeri, che vedono un mese di agosto con solamente 4 camere su 10 prenotate.

Inoltre cresce anche l’età media del turista, che adesso va dai 36 ai 55 anni. Secondo i dati raccolti, la maggior parte dei turisti partirà per una vacanza familiare, sono pochissimi i turisti solitari o in coppia. Andiamo quindi ad analizzare i dati raccolti dall’Enit sull’andamento del turismo.

Paste the following code before the "" or "" tag

Coronavirus, crolla il turismo: i dati dell’Enit

Coronavirus Turismo
Tutti i dati preoccupanti raccolti dall’Enit (Pixabay)

A far preoccupare i vertici del Governo sono proprio i dati dell’Enit (Agenzia nazionale del Turismo). Infatti come riporta l’ente, ad oggi, sono prenotate solamente 4 camere su 10 delle strutture ricettive prenotate online, sia da turisti italiani che da turisti stranieri.

In affanno c’è specialmente Venezia, con ben il 68% di camere ancora disponbili. In breve ripresa Rimini, che ha il 50% delle notti prenotate per l’estate. A resistere in Italia sono specialmente le città d’arte, con una quota di stanze rimanenti pari al 26% a Firenze, 38% a Roma, 39% a Milano e 47% a Napoli.

Però anche le città d’arte fanno segnare un grosso calo del turismo internazionale.  Infatti come riporta l’Enit a Firenze si prevede un crollo del 63,9% del turismo internazionale, mentre invece a Napoli dimininuisce del 61,5%. A chiudere la classifica ci pensano Venezia e Roma con rispettivamente il 60,7% ed il 60,5%.

Preoccupano quindi i numeri del turismo italiano, che però sta affrontando una crisi comaparabile a quella delle località turistice internazionali. Infatti si è registrato un importante calo di turisti anche in città come Nizza, Cannes, Parigi e Barcellona, da sempre alcune delle mete più ambite dai turisti internazionali.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24