Alex Zanardi operato di nuovo: “Le sue condizioni sono gravi”

Alex Zanardi è stato operato un’altra volta. Il famoso atleta italiano si è sottoposto poche ore fa ad un’importante operazione di ricostruzione facciale e non solo. 

Alex Zanardi
Le condizioni di salute del campione di handbike (via Getty)

Continuano le operazioni per Alex Zanardi. L’atleta paraolimpico, come vi abbiamo raccontato, ha subito un brutto incidente diverse settimane fa, che hanno messo in serio pericolo la sua vita. Un’esistenza che, purtroppo, è ancora appesa ad un filo. Il grandissimo atleta made in Italy, infatti, è ancora il paziente più complicato della struttura medica che lo ospita, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese.

Da settimane i suoi medici stanno facendo di tutto per migliorare le condizioni di un paziente che è arrivato al pronto soccorso della struttura in condizioni gravissimi. Come vi abbiamo raccontato, infatti, l’ex pilota è stato colpito con estrema violenza da un camion mentre correva con la sua handbike. Ed ora, improvvisamente, tutto potrebbe cambiare per sempre. Dopo un grande incidente, ora, la sua vita è ancora una volta in serio pericolo.

LEGGI ANCHE —> Ribery, il video del furto e la minaccia: “Valuterò il mio futuro” – VIDEO

Alex Zanardi operato di nuovo: “Le sue condizioni sono gravi”

Pochissimi minuti fa l’ospedale in cui è ricoverato ha rilasciato un aggiornamento sulle sue condizioni. Il responsabile medico della struttura ha sostenuto che le sue condizioni sono “gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata”. Servirà quindi ancora tempo e tanta speranza per vedere il ciclista di nuovo in forma.

I danni riportati, infatti, sono soprattutto al livello del cranio e del cervello, con inevitabili danni all’organo più delicato del corpo umano. I medici ce la stanno mettendo tutta, per ora le sue condizioni sono senza dubbio gravi, ma stabili. Nelle prossime ore ci saranno degli aggiornamenti, se le cose cambieranno.

LEGGI ANCHE —-> Napoli-Roma 2-1: highlights, voti e tabellino