CONDIVIDI

Il 6 luglio il mondo intero celebra la “Giornata del bacio”: un gesto semplice, comune a tutte le culture che può dare anche benefici alla salute

giornata del bacio
bambini che si baciano (fmtech.it)

Tutto il mondo oggi, lunedì 6 luglio celebra la “Giornata del bacio“, istituita 30 anni fa in Inghilterra. Il bacio che fa decisamente bene alla salute e che può avere connotazioni anche pedagogiche. Basti pensare che baciare riesce ad abbassare la pressione e a diminuire lo stress. Con un bacio si attivano ben 35 muscoli facciali, 112 posturali ed entrano in gioco ben 80 milioni di batteri. I benefici però non si fermano solo al fattore fisico, si pensi ad esempio a quante volte ad un bambino che si è fatto male si è dato un bacio sulla “bua” per fermare il dolore. Nelle favole inoltre baciarsi solitamente diventa il potente mezzo per spezzare un incantesimo. Onorare il bacio dedicandogli una giornata mondiale vuol dire quindi omaggiare uno dei primi gesti che riceviamo dalla nascita e che ci accompagna nella vita esprimendo diversi tipi di sentimento.

Paste the following code before the "" or "" tag

LEGGI ANCHE -> Voli cancelllati, l’incredibile viaggio di uno studente palermitano

La giornata del bacio ai tempi del coronavirus

gli amanti (lyceum.it)
gli amanti Magritte (lyceum.it)

Un gesto privato di affetto la cui osservazione, ai tempi del Covid, assume anche un carattere scientifico. Proprio la semplicità di un bacio infatti, qualunque sentimento esprimesse, sia di amicizia che d’amore, è forse tra gli elementi che più è mancato durante il recente lockdown. La psicologa Anna Maria Silvestri sottolinea appunto la necessità di mettere in campo una riflessione legata alla giornata del bacio in questo drammatico 2020. “In piena emergenza coronavirus – spiega la dottoressa – tutti hanno subito le ricadute infatti del distanziamento sociale” che ha portato a far vivere rapporti di amore o l’ amicizia senza dimostrazioni fisiche di affetto.

LEGGI ANCHE -> Germania, compra per sbaglio 27 Tesla: alla fine arriva il conto