CONDIVIDI

Roma, incendio su un bus Atac, il quindicesimo da inizio anno. Tanta paura per l’autista e i passegeri, ma fortunatamente nessun ferito

Roma incendio Atac
Roma, incendio su un bus Atac (foto Vigili del Fuoco)

Roma, nuovo incendio su un mezzo dell’Atac poco prima delle 14 di oggi in via della Sorbona nei èpressi dello svincolo del Grande Raccordo Anulare. improvvisamente è andato a fuoco un bus della linea 20 Express. Moltissima paura per l’autista e per i passeggeri, ma il rapido intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato danni peggiori.

La vettura è completamente bruciata ed è anche il quindicesimo caso da inizio anno. Insieme ai pompieri sono intervenute pattuglie della Polizia Locale in ausilio che hanno chiuso il tratto di strada per motivi di sicurezza. Ma anche per consentire le operazioni di spegnimento concluse un paio di ore dopo. E ora proseguiranno le indagini per capire le cause del rogo.

Roma, grande paura per un mezzo Atac in fiamme (foto Vigili del Fuoco)

Atac nel tardo pomeriggio ha diramato una nota stampa spiegango che le ragioni dell’incendio sono ancora tutte da accertare. E comunque rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso i casi di mezzi incendiati risultano dimezzati.

Paste the following code before the "" or "" tag

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, in fiamme un autobus dell’Atac: la ricostruzione

Roma, serie di incendi al’Atac Il più grave bel deposito della Magliana

L’ultimo episodio era stato lunedì 29 giugno lungo la via Cassia, nei pressi di piazza della Visione. Anche in quel caso un mezzo in fiamme ed eramo intervenuti i Vigili del Fuoco spegnendo l’incendio sull’autobus (immatricolato da meno di dieci anni), distrutto dalle fiamme. Nessuno comunque era rimasto ferito o intossicato.

roma incendio
Roma, incendio al deposito Atac della Magliana (Twitter)

Molto pià grave però l’episodio che si era verificato ad inizio giugno all’interno del deposito della Magliana. Quella sera infatti a causa di un incendio, probabilmente doloso, erano andati a fuoco ben sette mezzi. In realtà erano tutti dedtinati alla rottamazione perchè inagibili, ma in ogni caso è stato un episodio gravissimo. Anche perché avrebbe potuto provocare danni maggiori sia alle persone che al resto del deposito.

Secondo Atac le origini dell’incendio potevano essere dolose e fin da subito la Polizia ha cominbciato i rilievi per stabilire le cause. Le vetture erano state parcheggiate sul lato di via Candoni ed eran o isolate dagli altri mezzi. Quindi, molto difficile che ad aver provocato il rogo possa essere stata un’eventuale scintilla partita  da un altro mezzo.

Nelle settimane precedenti il personale del deposito aveva denunciato più volte il taglio delle reti di recinzione. Ma anche il fatto che ignoti fossero entrati per portare via pezzi dai mezzi dismessi, a cominciare da batterie. Atac quindi aveva rafforzato i controlli e i sospetti si sono concentrati sul campo rom vicino al deposito. Nei giorni scorsi poi, Matteo Salvini ha fatto visita alla zona chiedendo maggiore severità e controlli per garanmtore la sicurezza di tutti.