Fedez contro don Lello: “La Chiesa protegge i preti pedofili!” – VIDEO

Fedez contro don Lello, il famoso cantante ha risposto ad un video pubblicato dal sacerdote che riguarda il testo dell’ultima sua canzone. 

Fedez contro don Lello

Don Alberto ha pubblicato delle storie su Instagram in cui cerca di attirare l’attenzione del notissimo cantante italiano Fedez. L’uomo infatti, nel suo ultimo album e precisamente nella canzone, precisamente ROSES, fa una critica pensate alla Chiesa. In particolare, il cantante italiano sostiene che “è meglio essere bimbe di Conte che bimbe dei preti”. Ha quindi lanciato una frecciatina non molto velata agli scandali passati che riguardano le associazioni cattoliche.

Ovviamente questa frase non ha fatto piacere proprio a tutti. In particolare alle persone che hanno una profondissima fede e credono nell’operato della chiesa e dei preti, la canzone ha dato fastidio e non poco. Il giovane don Lello ha detto la sua, ammettendo le colpe della Chiesa ma anche spingendo il cantante a riflettere e a non scordare le cose buone fatte dalla religione.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, focolai in macelli e salumifici: 68 positivi individuati

Subito è arrivata la risposta di Fedez, che sempre sui social network ha fatto i complimenti a don Lello. “Voi siete delle fantastiche perdine, ma dietro c’è uno Stato che vi manovra“, ha detto riferendosi allo Stato del Vaticano, colpevole di aver “spesso insabbiato e dislocato i preti pedofili”. Un attacco pesante, che poso dopo diventa ancora più forte quellod el givoane rapper italiano, il quale sostene che anche molti santi non siano affatto puliti. “Spesso le personalità che sono state santificate si sono rese protagoniste di aver preso preti stupratori e averli spostati solo”, ha sostenuto nel video. Insomma una diatriba che sta alimentando i social e che senza dubbio potrebbe continuare nelle prossime ore, con due schieramenti ben distinti. Di seguito il video.

LEGGI ANCHE —> Sopravvissuto alle Torri Gemelle, oggi è morto per il COVID-19