Nasa, lancio dell’elicottero Ingenuity su Marte: la missione rivoluzionaria

La Nasa è pronta all’ennesima missione che potrebbe rivelarsi come rivoluzionaria: lancerà l’elicottero Ingenuity su Marte

nasa elicottero ingenuity
Nasa, pronto il lancio dell’elicottero Ingenuity su Marte (www.nasa.gov)

L’uomo sta procedendo a passo spedito verso il progresso nel campo dell’esplorazione spaziale. Solo poche settimane fa, SpaceX ha lanciato in orbita la Crew Dragon, lasciando tutti a bocca aperta. Nei prossimi anni, l’obiettivo è l’allunaggio e poi lo sbarco su Marte. In questo senso, la Nasa sta lavorando per un progetto che potrebbe essere rivoluzionario.

Tra poche settimane, infatti, l’agenzia spaziale proverà a lanciare un elicottero – chiamato Ingenuity – sulla superficie marziana. Questo riuscirebbe a fornire immagini nitide e chiare del pianeta visto dall’alto, in modo da aiutare gli esperti a studiarlo. In questo modo, si aprirebbe una strada quasi completamente inesplorata fino ad ora, quella dei robot spediti nello spazio per contribuire a velocizzare missioni ben più ambiziose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> PlayStation, Sony elimina le pubblicità da Facebook ed Instagram: il motivo

Nasa, lancio dell’Ingenuity su Marte: il piano

ingenuity elicottero marte
Il veivolo volerà per un totale di 90 secondi al giorno (twitter)

Il piano per far arrivare Ingenuity su Marte e farlo volare è molto complicato. Sul pianeta rosso, l’atmosfera è 1/100 più densa della Terra, mentre la gravità è minore di 2/3. Per far sì che il Mars Helicopter riesca a volare, il motore dovrà girare molto più velocemente. Secondo quanto riportato dal New York Times, raggiungerà un’altezza equiparabile ai 100mila piedi sul nostro pianeta.

L’Ingenuity sarà alimentato ad energia solare, e la sua autonomia sarà di massimo 90 secondi al giorno. In totale, l’elicottero avrà all’incirca un mese di vita, prima di spegnersi definitivamente. Se l’operazione dovesse andare a buon fine, in futuro potrebbe essere spedito uno sciame di veivoli dello stesso tipo, così da avere ancora più informazioni e da angolazioni diverse.

MiMi Aung, responsabile del progetto, ne ha parlato ai microfoni del New York Times. “Se tutto va come studiato, si tratterà di un’impresa rivoluzionaria” ha spiegato: “Sarebbe comparabile al primo volo dei fratelli Wright“. La missione è prevista per il 20 luglio e, insieme a Ingenuity, sarà presente anche Perseverance, un robot in grado di scavare fino a 1 metro di profondità e rilevare informazioni sulla superficie marziana.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Twitter, bloccati due profili hacker italiani: le motivazioni