CONDIVIDI

È stato ritrovato senza vita su un treno. La dinamica non è ancora chiara ma sembra che il giovane, che aveva vent’anni, si stesse esercitando in una disciplina estrema. 

<> on February 23, 2010 in New York, New York.

Un ragazzo di vent’anni è stato ritrovato morto sul vagone di un treno. Su questa tragedia stanno al momento indagando i carabinieri di Borgo e la Polfer di Castelfranco. Seconda la prima ricostruzione svolta dagli inquirenti, il giovane sarebbe deceduto a causa di un trauma cranico. 

Sembra che il ventenne si stava infatti in quel momento allenando nel parkour,  una disciplina molto estrema. Consiste sostanzialmente nel superare degli ostacoli attraverso dei salti in velocità. Per questo, una delle primissime ipotesi è stata che fosse restato folgorato mentre si trovava sopra la carrozza.

Il treno in cui è stato ritrovato, faceva parte della linea Valsugana Trento-Primolano. In ogni caso, non c’era ancora nessuna certezza sul perché il ragazzo si trovasse sopra il vagone ferroviario. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo, era già troppo tardi.  Adesso spetta ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine cercare di ricostruire con precisione questa terribile tragedia. 

Paste the following code before the "" or "" tag

Leggi anche: Veneto: 38enne gravissimo dopo pestaggio avvenuto nella notte

Verona: tecnico ferroviario morto durante il suo lavoro

A general view of the first trains to leave from the Eurostar platform of St Pancras International station on November 14, 2007 in London, England. The first public train to Paris pulled out of the station at 11.03 as St Pancras International Station began its Eurostar service.

Due settimane fa, un’altra tragedia si era verificata nei luoghi gestiti dalle ferrovie dello stato.

L’uomo in questione svolgeva la professione di tecnico ferroviario.  A un certo punto, si è ritrovato improvvisamente schiacciato da una motrice ferroviaria. In quei giorni, si stavano effettuando dei lavori che dovevano contribuire al mantenimento della linea aerea. Per il tecnico ferroviario purtroppo non c’è stato scampo.

Da successivi accertamenti, sembra che a guidare la motrice ci fosse un dipendente di una ditta esterna. Per il momento però, la Polizia ferroviaria sta ancora cercando di ricostruire con accuratezza l’accaduto.

Leggi anche: Roma, paura per un’esplosione in un hotel: 3 persone ferite