CONDIVIDI

E’ morto Hugh Downs, storico conduttore Tv negli USA: aveva 99 anni. Ha legato il suo nome al programma NBC Today e all’ABC 20/20

Hugh Downs
E’ morto Hugh Downs, storico conduttore Tv negli USA: aveva 99 anni (Foto: Facebook)

Hugh Downs, storico volto della televisione americana per moltissimi anni, è morto mercoledì all’età di 99 anni.

Il conduttore si è spento per cause naturali nella sua casa di Scottsdale, in Arizona, come riferito dalla pronipote Molly Shaheen.

Nel corso del tempo Downs è diventato uno dei volti più familiari della TV, detenendo per diverso tempo (fino ai primi anni 2000) il record per maggior numero di ore trascorse davanti alla telecamera (10.000 ore). Il primato, poi battuto da Regis Philbin, è stato anche lo spunto per un libro (“Le mie 10.000 ore in Tv”) molto apprezzato negli States.

E’ stato l’anchorman dello show della NBC “Today”, dal 1962 al 1971, ma è probabilmente più ricordato per i suoi 21 anni come conduttore del newsmagazine della sera della ABC “20/20” (entrambi a fianco di Barbara Walters).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto l’attore Danny Hicks, aveva un cancro al quarto stadio

Paste the following code before the "" or "" tag

E’ morto Hugh Downs, storico conduttore Tv negli USA: aveva 99 anni

Hugh Downs è morto
E’ morto Hugh Downs, storico conduttore Tv negli USA: aveva 99 anni (Foto: Facebook)

Anche dopo il suo ritiro ufficiale da “20/20” nel 1999, ha continuato a lavorare davanti alla cinepresa realizzando un certo numero di documentari e approfondimenti speciali sulla Tv, durante il corso degli anni 2000.

In una nota allo staff di giovedì, il presidente della ABC News James Goldston ha salutato Downs come professionista e come persona, citando gli stimati colleghi dell’emittente, tra cui la conduttrice “20/20” Barbara Walters, che lo ha definito “un gentiluomo senza eguali”. Ha anche fatto riferimento alla valutazione dell’ex capo della ABC News, Roone Arledge, secondo cui “il calore, l’intelligenza e il buon senso di Downs lo hanno reso uno di famiglia per generazioni di spettatori”.

Nelle sue stesse parole, Goldston ha detto che Downs “sarà ricordato con affetto per il suo brillante passato, il suo cuore gentile e la sua mente curiosa”.

Nato ad Akron, nell’Ohio, la storia di Down risale agli anni formativi della televisione in America. Ha iniziato alla radio a Detroit e Chicago, prima di saltare al nuovo vibrante mezzo nel 1949, come presentatore del classico spettacolo di marionette per bambini “Kukla Fran e Ollie”.

È stato il presentatore di una delle prime incarnazioni del “Tonight Show” della NBC, interpretato da Jack Paar, alla fine degli anni ’50 e all’inizio degli anni ’60. Ha lanciato uno degli spettacoli diurni più popolari di quel periodo, il gioco a premi “Concentration“, prima di dedicarsi a “Today“. Una perdita davvero importante per la storia mediatica americana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> World of Warcraft, è morto Byron “Reckful” Bernstein: ipotesi tragica