CONDIVIDI

Torna a ruggire il coronavirus negli Usa, con un nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Infatti il bollettino ha registrato 53mila nuovi casi.

Coronavirus Usa
Nuovo record di contagi negli Usa (Getty Images)

Se non è crisi poco ci manca. Infatti tra Coronavirus e proteste in strada ogni giorno, gli Usa stanno precipitando, ma dall’altra parte c’è un presidente che cerca di convincere il popolo ad essere ottimista. Infatti nonostante la sempre più pressante emergenza da Covid-19, Donald Trump continua a lodare l’economia statunitense, che secondo il tycoon sta andando a gonfie vele.

Ma se da una parte l’economia a stelle e strisce torna a decollare, dall’altra si fa sempre più concreto il rischio di un nuovo lockdown. Infatti l’epidemia da Coronavirus continua a circolare velocemente negli Usa, con un nuovo record di casi nelle ultime 24 ore. Secondo l’ultimo bollettino sarabbero ben 53mila i casi registrati in una sola giornata. Una situazione a dir poco preoccupante quella del paese più potente al mondo, che adesso rischia di precipitare anche a causa di una politica che non ha saputo contenere il virus.

Paste the following code before the "" or "" tag

Coronavirus Usa, lanciato l’allarme: “148mila decessi entro il 25 luglio”

Coronavirus Usa
Si sfioreranno i 158mila decessi entro fine luglio (Getty Images)

Ad inizio emergenza, lo stesso Donald Trump avrebbe firmato per un’uscita dall’emergenza con meno di 100mila decessi, eppure adesso le previsioni sono ben più tragiche. Infatti per la John Hopkins University, i decessi saranno ben 158mila entro il 25 luglio.

Un pessimismo alimentato da diversi record negativi di alcuni stati, come: Alaska, Arkansas, Florida, Georgia, Montana, South Carolina e Tennessee. Con i cotnagi salgono anche i decessi, che sono stati ben 649 in solamente 24 ore. Ad oggi il bilancio complessivo delle vittime negli Usa è salito a 128.421.

Secondo altre stime, il bilancio delle vittime salirà nella giornata di domani in diversi stati, come: Arizona, Arkansas, Florida, Idaho, Nevada, Oklahoma, Oregon, Carolina del Sud, Texas, Utah e Wyoming. In questi stati i decessi cresceranno rispetto ai dati delle scorse settimane. Per gli altri stati, gli Usa prevedono un tasso di mortalità stabile.

Intanto nella giornata di ieri, lo stato della Florida ha fatto registrare la vittima più giovane da Coronavirus, un ragazzo di appena 11 anni. Sempre in Florida, nei giorni scorsi avevano perso la vita a causa del virus un ragazzo di 17 anni ed una ragazza di sedici anni. Cresce quindi la preoccupazione negli Usa, con il Coronavirus che adesso rischia di dilagare.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24