CONDIVIDI

4 luglio, negli Usa è Independence Day: la festa che celebra l’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1776 quest’anno sarà diversa dal solito

Independence Day 4 luglio Usa
4 luglio, negli Usa è Independence Day (Getty Images)

Il 4 luglio negli Stati Uniti è Independence Day, anche se qeust’anno sarà una festa decisamente diversa dal solito. Rimane la più sentita dai nordamericani, perché ricorda una data storica: il 4 luglio del 1776 è il giorno dell’indipendenza di 13 colonie dal dominio della Gran Bretagna. Una guerra sanguinosa e lungache servì per costituire il nucleo degli attuali Stati Uniti d’America.

Il documento che sanciva l’accordo finale fu firmato quel 4 luglio 1776, anche se la separazione legale c’era già stata due giorni prima. Lì infatti il Secondo Congresso continentale aveva votato per approvare la risoluzione di indipendenza proposta da Richard Henry Lee. Il primo Independence Day porta la data del 1777, con 13 colpi di pistola a celebrare le 13 colonie originarie. Adesso invece nelle basi militari è in programma il  ‘Saluto all’Unione’ con tanti colpi di cannone quanti sono gli Stati attuali cioè 50.

Independence Day, le celebrazioni a Washington (Getty Images)

L’Independence Day con il tempo è arrivato anche al cinema con due apprezzate pellicole. Una è proprio ‘Indipendence Day‘, film di fantascienza del 1996, diretto da Roland Emmerich con Will Smith, Jeff Goldblum, Bill Pullman e Randy Quaid. La Terra deve difendeersi da un’invasione aliena e il solito manipolo di eroi risucirà a salvare tutti.

Poi però c’è anche ‘Nato il quattro luglio‘, film del 1989 diretto da Oliver Stone. Tom Cruise è Ron Kovic, ex marine ferito in Vietnam e rimasto paraplegico che negli anni Settanta diventa attivista e scrittore impegnato per la pace. Un lavoro dedicato all’attivista politico Abbie Hoffman.

Paste the following code before the "" or "" tag

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Stati Uniti, allarme contagi: i numeri sono tutti contro Trump

Independence Day, barbecue e fuochi ma quest’anno sarà tutto diverso

Independence Day, come festeggiano di soliti gli statunitensi?
Socuramente con i fuochi d’artificio notturni, che richiamano anche grandissimo pubblico. Lo spettacolo più famoso è quello della Casa Bianca che nel 2019 è stato anche preceduto da una parata in stile militare.

Ma è soprattutto la festa del barbecue, per parenti e amici. Gli americani grigliano di tutto, dalla carne alle patate, fagli hot dog alle pannocchie di mais. E poi ovviamente patatine fritte e fagioli ma anche Caesar Salad, insalata di patate e di cavolo. per finire, l’immancabile apple pie oppure la crostata di fragole e mirtilli  che celebra i colori della bandiera nazionale.

Fuochi d’artificio per l’Independence Day (Getty Images)

Questa volta però sarà diverso perché molti governatori hanno apertamente invitato tutti a starsene a casa. Gli ultimi dati parlano di circa 50mila nuovi positivi al giorno e quindi i rischi sono enormi.  E secondo il New York Times ci sarà almeno l’80 per cento dei fuochi artificiali in meno.

Donald Trump però ha voluto a tutti i costi mantenere e celebrazioni di Washington. Quindi ci sarà il passaggio degli aerei e lo spettacolo pirotecnico, con almeno 300mila mascherine distribuite al pubblico presente.