CONDIVIDI

Coronavirus, la Gran Bretagna mette in lockdown la città di Leicester: il governo ha fatto sapere che la chiusura durerà almeno due settimane.

Leicester
Leicester (photo Getty)

Inghilterra: il Coronavirus non è affatto svanito. Dopo i recenti annunci, preoccupanti, da parte dell’Oms (“temiamo il peggio”), la Gran Bretagna ha deciso di mettere nuovamente in lockdown la città di Leicester. Ad annunciare la chiusura, come riporta Il Post, è stato sottosegretario alla salute, Matt Hancock, il quale ha recentemente dichiarato che nelle ultime settimane, la città ha registrato il 10% di tutti i casi positivi del Paese.

L’annuncio è arrivato anche mediante i social, dove Hancock ha fatto sapere del lockdown di Leicester.

Leggi anche >>> Covid-19, tamponi fai da te: in UK risultato in 20 minuti

Coronavirus: Leicester ancora in lockdown per due settimane

Pub a Leicester
Pub a Leicester (photo Getty)

Come riporta Il Post, Leicester chiuderà dapprima tutte le attività commerciali e poi, a partire da giovedì, chiuderanno anche la maggior parte delle scuole. Un altro annuncio è arrivato in merito alla riapertura prevista: nella città non ci sarà la riapertura del 6 luglio, prevista in tutta l’Inghilterra. Dunque, rimarranno ancora chiusi i Pub e i ristoranti.

Ovviamente, il sottosegretario ha invitato tutti i cittadini di Leicester di rimanere a casa il più possibile e di uscire solo per stretta necessità. Nella città, i dati registrati parlano di 3.216 casi dall’inizio della pandemia. Tra questi, 944 nelle sole ultime due settimane.

In base ai dati riportati dalla Johns Hopkins University, la Gran Bretagna conta ad oggi 313.470 contagi da Coronavirus, con un numero di decessi che ha raggiunto quota 43.659.

Potrebbe interessarti anche: UK: la nuova legge rende tutti automaticamente donatori di organi 

F.A.

 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24