Libia, l’Onu denuncia: “Mine anti-uomo hanno causato 100 morti e feriti”

0

Libia, le mine anti-uomo lasciate nel quartiere a sud di Tripoli avrebbero causato oltre 100 tra morti e feriti: la denuncia dell’Onu

libia mine
Libia, mine avrebbero ucciso oltre 100 persone: la denuncia dell’Onu (Getty Images)

Da qualche tempo, i combattimenti al confine di Tripoli sono terminati. Le truppe del generale Khalifa Haftar si sono ritirate, lasciando i quartieri a sud della capitale libica. Nel corso del conflitto, tra le armi maggiormente utilizzate vi erano le mine anti-uomo.

Queste, anche una volta terminati i combattimenti al confine, sono rimaste lì per diverso tempo. Secondo quanto denunciato dal governo d’unità nazionale libico, dall’Unsmil (l’Onu nel paese africano) e dall’Ong Human Rights Watch avrebbero causato oltre 100 morti e feriti, compresi anche molti civili che passavano di lì per caso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chicago, bimbo di un anno ucciso a colpi di pistola: la ricostruzione dei fatti

Onu, la denuncia: “A Tripoli, mine hanno causato oltre 100 morti”

libia mine
Sarà compito del governo locale individuare gli altri ordigni esplosivi (Getty Images)

I conflitti a Tripoli, capitale della Libia, si sono conclusi da ormai un mese. Le truppe del generale e politico libico Khalifa Haftar si sono ritirate, e la zona a sud della città è finalmente libera. Ma non dalle mine anti-uomo che erano state posizionate durante il periodi di guerriglia armata. Come denunciato dall’Onu, dal governo d’unità nazionale libico e da una ong, oltre 100 persone sarebbero rimaste ferite o addirittura morte a causa di queste ultime.

I combattimenti sono finiti a inizio giugno, ma le mine sono rimaste là” si legge in un comunicato dell’Unsmil: “Queste, poste a ridosso delle abitazioni, hanno causato almeno 100 morti e feriti“. Sarà compito del governo locale, ora, far partire una missione per individuare e rimuovere eventuali altri ordigni esplosivi rimasti incustoditi in vicinanza del centro abitato.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Usa, Proteste Floyd: un morto nella sparatoria a Louisville

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui