CONDIVIDI

Una suggestiva eclissi di sole interesserà l’Italia. La data da non perdere per godere di uno degli spettacoli più interessanti che sa regalare il cielo

Eclisse di sole
Eclisse di sole, spettacolo imperdibile (Getty I)mages)

Il 2020 non è portatore solo di eventi drammatici, il 21 giugno una spettacolare eclissi di sole è stata visibile in Africa, Asia e Oceano Pacifico. Mentre in questa parte del mondo la luna ha oscurato quasi completamente il sole, in Italia soltanto gli abitanti del Centro-Sud sono riusciti ad ammirare solo in parte il fenomeno. Il nostro Paese sarà però spettatore privilegiato dell’affascinante evento astronomico in due date da segnare assolutamente nel calendario. Il 12 agosto del 2026 e il 2 agosto dell’anno successivo infatti l’Italia potrà assistere ad un’eclissi di sole totale.

LEGGI ANCHE -> Donna con due uteri aspetta dei gemelli, un caso ogni 50 milioni

Una storica eclissi di sole in Italia

Eclissi, non dimenticate gli occhiali (Getty Images)

L’eclissi prevista nel 2016 interesserà la parte settentrionale dell’emisfero e sarà perfettamente visibile in Groenlandia, Islanda, Spagna e Portogallo. In tali paesi sarà possibile assistere ad un oscuramento del sole anche del 90%. In italia invece l’eclissi di sole sarà più marcata al Nord-Ovest e in Sardegna. Il Centro-Sud assisterà ad uno spettacolo che non supererà il 40% dell’oscuramento. L’eclissi di sole del 2017 invece sarà un’episodio decisamente storico per la penisola italiana. In quell’occasione infatti l’eclissi sarà in sostanza totale con un oscuramento che potrà raggiungere il 98%. Ad essere spettatori privilegiati saranno sopratutto gli abitanti del meridione, in particolare quelli dell’isola di Lampedusa in Sicilia. Un fenomeno che comunque potrà essere osservato in tutta l’Italia, nubi permettendo, con lo stesso fascino. La luna che nel suo transito copre il sole è stato un fenomeno che nel corso delle storia è stato identificato con un’accezione negativa. Gli antichi, spaventati dall’improvviso buio, lo hanno sempre ritenuto di cattivo auspicio o simbolo di una punizione divina. A noi invece non resta che dotarci di sistemi per la protezione degli occhi e goderci un suggestivo fenomeno astronomico.

LEGGI ANCHE -> Bolivia, gli incredibili paesaggi dove la terra riflette il cielo: FOTO