CONDIVIDI

A Bergamo, questa sera avrà luogo un Requiem per ricordare le vittime del Coronavirus. Sarà presente anche il presidente Sergio Mattarella

coronavirus bergamo
Coronavirus, Bergamo ospiterà questa sera il Requiem in ricordo delle vittime (YouTube)

L’Italia è ripartita, i numeri relativi al Coronavirus sono in netto calo e, dopo mesi che resteranno per sempre nella storia, si sta lentamente tornando alla vita di sempre. Soprattutto il nord Italia ha vissuto uno dei periodi più bui, con immagini che segneranno un’epoca. I camion dell’esercito che portano le bare via da Bergamo ne sono un esempio.

Questa sera, per ricordare le migliaia di vittime della pandemia, l’orchestra del coro del Donizetti Opera festival eseguirà un Requiem in loro onore. Il tutto davanti al cimitero monumentale di Bergamo, con la presenta del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dei sindaci dei 324 comuni della provincia bergamasca. Un modo per rendere omaggio a tutte quelle persone che, a causa delle restrizioni, non hanno avuto nemmeno un funerale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Ricciardi: “Bisogna chiudere le frontiere verso questi Paesi” 

Paste the following code before the "" or "" tag

Bergamo, Requiem per ricordare le vittime del Coronavirus

coronavirus bergamo
Anche il presidente Sergio Mattarella sarà presente (via Getty)

Questa sera, davanti al cimitero monumentale di Bergamo, andrà in scena un Requiem per ricordare le vittime del Coronavirus. Non potranno essere presenti i parenti delle vittime, in quando non sarebbe possibile garantire il distanziamento. Il tributo sarà trasmesso in diretta su Rai 1, così che tutti abbiano la possibilità di assistere ad un momento che, assicura il direttore d’orchestra, sarà molto toccante. “Non sarà una performance come le altre, sarà un omaggio sincero da parte nostra” spiega il direttore Frizza: “La presenza del Presidente dà poi un qualcosa in più, un orgoglio nazionale

Ezio Rovetta, membro dell’orchestra che ha perso il padre e la sorella a causa della pandemia, ha proposto l’idea di istituire una sorta di giornata della memoria per tutte le vittime del Covid. “Questa sera cercheremo di voltare pagina e chiudere un terribile capitolo della nostra vita” racconta Rovetta: “Una situazione che ci è piombata addosso dal nulla“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, focolaio a Fiumicino: chiuso un secondo ristorante 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24