CONDIVIDI

Momenti di paura in Campania dove intorno alle 18 diverse persone sono state terrorizzate da un forte boato e torna l’incubo legato al terremoto

Terremoto Messico
Scossa di terremoto In Cina(Foto: Getty)

In Campania diverse persone hanno avvertito intorno alle 18 un forte boato, il pensiero per tutti è corso inevitabilmente al pericolo di un terremoto. Dopo poco però gli abitanti della regione hanno potuto tirare un respiro di sollievo. I sismografi INGV, che tengono costantemente sotto osservazione l’area ad alta sismicità, non hanno infatti registrato nessun sisma. L’origine del boato che ha spaventato i campani è da ricercare in altro quindi. L’ipotesi più accreditata è che possa trattarsi del boom sonico di un aereo, chiamato anche bang supersonico. Si tratterebbe in sostanza di un suono prodotto dal cono di Mach creato dalle onde d’urto generate da un oggetto che si muove ad una velocità maggiore di quella del suono.

LEGGI ANCHE -> Terremoto Cina, avvertita forte scossa di magnitudo 6.4: i dettagli

La paura del terremoto in Campania

usa trump russia
(Getty Images)

La Campania è, com’è noto, una delle regioni più sismiche di tutto il territorio nazionale. Nel corso della sua storia sono stati diversi gli episodi che hanno portato nella Regione paura e distruzione. Nella mente di tutti è rimasto indubbiamente il tragico terremoto che si è verificato nell’Irpinia il 23 novembre del 1980. In quel drammatico episodio ci furono addirittura 2.914 morti (secondo le fonti più accreditate), 8.848 feriti e circa 280.000 sfollati. Un ricordo ancora vivo per tutti gli abitanti della Campania che si è sicuramente riacceso oggi pomeriggio quando alle 18 hanno avvertito l’insolito boato. Fortunatamente per la popolazione si è trattato solo di tanto spavento. Anche se, è facile immaginare, che diverse persone si sono immediatamente precipitate in strada e hanno preso d’assalto i centralini delle autorità preposte.

LEGGI ANCHE -> ISS: il rischio contagio da Covid-19 in Italia non è concluso