Guè Pequeno attacca Ghali: “Si veste da donna e non è nemmeno gay”

Continua la guerra tra Guè Pequeno e Ghali. Il rapper milanese, nel corso di un’intervista a Rolling Stones si è scagliato contro il collega

Gue Pequeno
il rapper

La guerra fra rapper non è certo una novità, in Italia uno degli scambi di frecciatine più accesi è quello che vede confrontarsi Guè Pequeno e Ghali. Già di recente il rapper aveva usato le pagine del Corriere della Sera per attaccare il Ghali definendolo un “fake”. Motivo per cui secondo il rapper milanese nel nostro paese ci si sarebbe mai stato un artista rap numero 1. Ghali, secondo il leader dei Club Dogo “fa parte dell’universo fashion: non potrà mai diventare un idolo del mondo di colore”. Un’uscita al vetriolo che non è certo passata inosservata da Ghali che ha usato il suo profilo Instagram per ribattere: ” Che palle, non potrò mai essere ‘l’idolo del mondo di colore’. L’album DNA ha vinto il platino…quello vero, non fake“.

LEGGI ANCHE -> Fiorello, incendio nella sua casa di Roma: possibile cortocircuito

Guè Pequeno vs Ghali

Ghali dna album
Ghali (Getty Images)

Tra Guè Pequeno e Ghali lo scambio di battute a vetriolo non accenna certamente a fermarsi. Intervistato da Rolling Stone Guè Pequeno ha dichiarato che “un artista che si veste da confetto è perfetto per una sfilata ma non può avere credibilità in strada“. Secondo il leader dei Club Dogo infatti vedere un rapper che si presenta vestito da donna può solo ispirare ilarità. “Io non sono né razzista né omofobo, ma vederlo con la borsetta mi fa ridere – ha dichiarato rapper – che poi non è nemmeno gay“. Le sue ennesime dichiarazioni contro Ghali che ovviamente hanno già acceso il mondo dei social che si sono scatenati contro Guè Pequeno. Non resta che attendere la risposta di Ghali che certamente non tarderà ad arrivare.

LEGGI ANCHE -> Achille Lauro, per Antonio Ricci È solo marketing