E’ morto Paul Fortune, il designer delle star di Hollywood: aveva 69 anni

E’ morto Paul Fortune, il designer delle star di Hollywood: aveva 69 anni. Il talentuoso architetto di origine britannica era adorato dai Vip di Los Angeles

Paul Fortune
E’ morto Paul Fortune, il designer delle star di Hollywood: aveva 69 anni (Foto: Facebook)

Uno dei più grandi designer d’interni di Los Angeles, Paul Fortune, è morto martedì 16 giugno nella sua casa di Ojai, all’età di 69 anni. Il talento nato in Gran Bretagna si era trasferito a Los Angeles nel 1978 , innamorandosene a tal punto da non tornare più indietro. Ma la sua arguzia, saggezza, prospettiva e accento erano inconfondibilmente britannici. Alto e bello con gli occhiali cerchiati di corno e uno stile contemporaneo, incarnava a pieno l’immagine dandi. Non amava particolarmente i social, rimanendone sempre distante anche negli ultimi anni della sua esistenza.

Tra i successi iconici ritroviamo la Cadillac sul tetto dell’Hard Rock Cafe e la restaurazione della Sunset Tower. Ma dove era riuscito a dare il meglio di sè era nell’interior design, diventando l’architetto per gli arredi delle star. Da Marc Jacobs a Mick Jagger, passando per Gary Oldman e Nancy Berry. Tutti i vip di Los Angeles si rivolgevano a lui.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ morto Steve Bing: il produttore cinematografico si è suicidato

E’ morto Paul Fortune, il designer delle star di Hollywood: aveva 69 anni

Paul Fortune
E’ morto Paul Fortune, il designer delle star di Hollywood: aveva 69 anni (Foto: Facebook)

Il Los Angeles Times una volta definì Fortune il “re del comfort“, salutando i suoi progetti per la loro vivibilità. “Così tanti posti in questa città riguardano una facciata, uno sguardo o tutto riguarda l’ego“, ha detto Fortune. “Gran parte di ciò che vedo non riguarda uno stile di vita, come avere una sedia eccezionale e una lampada eccezionale, così puoi sederti e leggere o guardare fuori da una finestra. Abbiamo bisogno di tumulti: luoghi in cui possiamo ritirarci e vivere al meglio”.

A parte i suoi grandi talenti nel design, Fortune era diventato anch’egli un’istituzione a Los Angeles. Era spesso a cena con rock star, artisti, fotografi e ed esponenti dell’alta società. Una grave perdita per l’arte californiana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ morto Alfredo Biondi, ex ministro della Giustizia: aveva 92 anni