Morto Ben Godfrey durante un evento per le Superbike, aveva 25 anni

A soli 25 anni è morto il pilota di Superbike Ben Godfrey, fatale per lui un incidente durante l’evento “No limits trackdays”

Il pilota di Superbike, Ben Godfrey, è morto a 25 anni dopo un incidente sulla moto nel corso dell’evento No Limits Trackdays tenutosi a Donington Park. Il ragazzo si è schiantato contro un’altra moto perdendo il controllo della sua. A rilasciare la notizia è stato il team per il quale correva attraverso una nota ufficiale: “Durante la seconda sessione di gruppo avanzata della nostra giornata di No Limits Track oggi a Donington Park, Ben Godfrey, 25 anni, si è scontrato con un’altra moto sull’approccio a Redgate ed è caduto dalla sua moto”.

Lo stesso team spiega che le lesioni riportate dal pilota sono state gravissime e, nonostante l’immediata assistenza medica, è morto dopo pochi minuti. Sull’incidente ha aperto un’indagine la polizia di Leicestershire per verificare le esatte dinamiche.

Ben Godfrey avrebbe dovuto unirsi alla Ducati TiOptions Cup a Silverstone per il Team BGR a fine anno. Il ragazzo, che aveva già corso sia in Superstock che in Endurance, era ben voluto da tutti per il suo carattere solare. Il compagno di gara, Glenn Irwin, gli ha reso omaggio con un post tramite tutti i profili social personali: “Riposa in pace Ben Godfrey. Sei scomparso troppo presto. I miei pensieri sono con la sua famiglia, i suoi amici e la sua squadra”.

LEGGI ANCHE—> Agrigento, migranti umiliati: poliziotto sollevato dall’incarico