Coronavirus Brasile, allerta massima: chiusi i confini per altri 15 giorni

0

Coronavirus Brasile, allerta massima: chiusi i confini per altri 15 giorni a causa dell’aumento del numero di contagi e morti.

Coronavirus Brasile
Il sindaco di Rio dice stop ai campionati (via Getty Images)

L’emergenza Coronavirus continua ad abbattersi sull’Italia e sul resto del mondo e il Brasile figura, senza ombra di dubbio, tra i paesi più colpiti. Nelle ultime ore si registrano altri 1.022 decessi per un totale di oltre 50mila morti fin qui: un dato preoccupante che sembra destinato a salire ulteriormente. E, proprio per questo motivo, il governo sta provando a correre ai ripari e ha deciso di estendere ad altre due settimane il divieto di ingresso delle persone straniere nel paese.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Brasile sfiora le 50mila vittime: sospeso il campionato a Rio

Coronavirus Brasile, la decisione del Governo

Per 15 giorni, dunque, le persone non brasiliane non potranno entrare nel paese e tale misura restrittiva si estende anche agli aeroporti e ai porti. Potranno, invece, continuare a entrare nella nazione soltanto i cittadini brasiliani e gli stranieri che hanno la residenza legale in Brasile. Il Governo brasiliano, dunque, alla fine ha accolto l’invito dell’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa) a richiudere tutto per due settimane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Coronavirus, il Brasile raggiunge un milione di contagi: la situazione

covid brasile Bolsonaro
Jair Bolsonaro (photo Gettyimages)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui