Incidente Zanardi, la Procura: “Nessuna distrazione alla guida”

0

Proseguono gli aggiornamenti sulle condizioni di Zanardi e sulle dinamiche del terribile incidente. Seconda la Procura di Siena non c’è stata nessuna distrazione alla guida

incidente zanardi
Alex Zanardi è in gravi condizioni (Getty Images)

Tutto il Paese è con il fiato sospeso per le sorti di Alessandro, per tutti Alex Zanardi. Il campione paralimpico è in condizioni di salute stabili ma gravissime, in seguito al terribile incidente accaduto mentre era alla guida dalla handbike venerdì nei pressi di Pienza, in provincia di Siena. Attualmente l’ex pilota automobilistico è in coma farmacologico, intubato e ventilato meccanicamente e i prossimi giorni saranno fondamentali per capire se potrà riprendersi dai gravi danni cerebrali e sopravvivere. Ma nel frattempo si indaga anche sulle cause e le dinamiche dell’incidente, che ha portato l’impatto del 53enne bolognese con un camion sulla strada della Val D’Orcia. Il camionista a ‘La Repubblica‘ ha dichiarato che Zanardi, probabilmente dopo aver perso il controllo del mezzo a tre ruote, ha attraversato la corsia opposta e non ha potuto in nessun modo evitarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zanardi, la moglie Daniela: “Operatelo, ma solo se può sopravvivere”

Zanardi, le dinamiche dell’incidente: i video e lo smartphone

incidente zanardi
Alex Zanardi lotta tra la vita e la morte

Nelle ultime ore è circolata la notizia di una possibile distrazione alla guida come causa principale dell’incidente. Zanardi, infatti, portava con sé durante la staffetta uno smartphone, che aveva usato poco prima per riprendere il suo percorso con la handbike, ora sotto sequestro così come il cellulare. Secondo la Procura di Siena, attraverso le parole del pm Salvatore Vitello, però, il campione parlimpico non aveva lo smartphone in mano al momento dell’incidente.

LEGGI ANCHE >>> Zanardi, la scoperta: usava il cellulare al momento dell’impatto?

A confermare che non c’è stata nessuna distrazione alla guida è anche Alessandro Maestrini, il videomaker di Perugia che ha ripreso la scena dell’incidente, accaduta davanti ai suoi occhi. “Alex aveva filmato con il suo cellulare poco prima, ma poi, al momento di effettuare la discesa dove è avvenuto l’impatto, lo aveva riposto nel vano della handbike“. Il telefono è stato successivamente trovato dai carabinieri e sequestrato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui